desc

300mila euro ad Oilproject per la didattica online

STARTUP
Edit article
Set prefered

300mila euro ad Oilproject per la didattica online

Un nuovo round di finanziamento per Oilproject, la startup tra le prime in Italia nel settore dell’e-learning, fondata dal giovane Marco de Rossi nel 2012

Un nuovo round di finanziamento per Oilproject, la startup tra le prime in Italia nel settore dell’e-learning, fondata dal giovane Marco de Rossi nel 2012

E’ stata appena annunciata l’entrata nell’azionariato di Oilproject, tra le più importanti startup italiane di e-learning, da parte di Club Italia Investimenti 2 e un altro club di investitori attraverso aumenti di capitale. La piattaforma di didattica online, fondata nel 2012 da Marco De Rossi,  e già selezionata da Working Capital di Telecom Italia, aveva ricevuto lo scorso febbraio un investimento di  200.000 euro da parte di TIM Ventures, il veicolo di corporate seed investment di Telecom Italia, che ha dichiarato l’intenzione di seguire pro quota gli aumenti di capitale. L’investimento complessivo da parte di Club Italia, TIM Ventures e di un altro club di investitori nell’operazione siglata il 6 agosto 2015 sarà di 300.000 euro.

“I 500.000 euro raccolti complessivamente quest’anno servono a completare lo sviluppo e fare i primi test di mercato della nuova piattaforma di Classroom Collaboration che stiamo costruendo” – dichiara Marco De Rossi, fondatore e AD di Oilproject – “L’entrata di Club Italia è una notizia importante perché rafforza i piani di sviluppo dell’azienda in un mercato con forti prospettive di crescita”.

Oilproject

La piattaforma di elearning è in forte crescita, nei giorni scorsi ha lanciato una campagna di recruiting, di cui abbiamo parlato qui, per assumere nuove risorse, in particolare nel campo delle vendite e dello sviluppo. A settembre verrà lanciato un nuovo progetto didattico, ovvero la realizzazione di una piattaforma web di classroom collaboration, come raccontato qui dallo stesso De Rossi. Si tratterà di un servizio innovativo per offrire ai docenti la possibiità di creare delle aule virtuali dove creare delle “lezioni condivise” con gli studenti, dove saranno loro stessi i protagonisti dell’apprendimento.

oil_big(1)