desc

Il salone dell’e-commerce di Parigi e gli altri appuntamenti Fintech della settimana

Agenda
SMART MONEY
Edit article
Set prefered

Il salone dell’e-commerce di Parigi e gli altri appuntamenti Fintech della settimana

Gli eventi dedicati all’economia digitale nella settimana dal 18 al 25 settembre a Milano, Parigi, Kiev e Minsk ma soprattutto a Londra

Gli eventi dedicati all’economia digitale nella settimana dal 18 al 25 settembre a Milano, Parigi, Kiev e Minsk ma soprattutto a Londra

Agenda

Il giro dell’Europa in una settimana dedicata al Fintech. Da Bitcoin al mobile banking passando per i prestiti del P2P lending all’e-commerce. Tutto quello che si può fare, visitare e imparare sulla finanza digitale (e non solo) da oggi a venerdì prossimo, dentro e fuori dai confini nazionali.

Questo fine settimana si chiude la Fintech Week di Londra 2015. Iniziata già lunedì 14 settembre durerà fino al 20, ma negli ultimi tre giorni della rassegna di incontri restano comunque da affrontare temi importanti che quello della bolla del Fintech o della rimozione dei limiti legali, e fra sabato e domenica largo al Blockchain Hackathon.

Fintech week

Restando sul tema, dal 18 al 20 c’è anche il Fintech Minsk Hackathon, si tratta del primo evento del genere in Bielorussia, organizzato dalla banca nazionale della Bielorussia e dallo startup hub locale Imaguru. L’iniziativa metterà insieme i migliori specialisti, ingegneri ed economisti della nazione che condivideranno le loro competenze in materia di mobile banking, monete digitali, sicurezza dei dati, microcredito e crowdfunding. L’evento durerà 48 ore e coinvolgerà oltre 150 partecipanti suddivisi in più di 5 squadre.

Per lunedì 21 alle ore 15 invece Borsadelcredito.it (di cui abbiamo parlato qui) ha organizzato un live tweet  dal titolo Non lasciar dormire i tuoi risparmi in cui verranno spiegati tutti i vantaggi dell’investire i propri risparmi nel Peer to Peer lending, l’hastag per seguire l’evento sarà #P2Plive.

Ma lasciamo per un attimo a casa i risparmi e passiamo all’e-commerce. Un motivo in più per fare un salto a Parigi proprio la prossima settimana è infatti l’E-commerce Paris – Le salon che si terrà dal 21 al 23 settembre nella capitale francese. Si tratta di uno degli eventi di settore più attesi  dell’anno, con oltre 28 mila visitatori, 500 società partecipanti e 11 premi all’innovazione: gli “E-Commerce Awards”.

Nessuno però è ancora riuscito a togliere lo scettro del Fintech a Londra, in cui gli eventi legati a questo settore sono sempre tantissimi. Il 23 e il 24 saranno infatti gli API Days a cui si aggiungerà una conferenza sul Fintech. Il focus delle due giornate sarà quello di analizzare l’utilizzo dell’ Application Programming Interface nell’ambito bancario e della finanza digitale.

Non poteva poi mancare la Germania, che con l’ottava edizione del Mobile Media Forum dedicata al Fintech entra di diritto nell’agenda settimanale. Al centro degli incontri del 24 settembre ci sarà l’utilizzo e l’importanza degli smartphone nell’economia del Fintech e di come fra pagamenti digitali e geolocalizzazioni potranno essere sempre più usati in futuro.

Tornando all’Italia, ma a Milano in particolare, sempre giovedì 24 si può approfittare di un workshop dal titolo “Germania e Italia: digitalizzazione e innovazione dell’economia – opportunità di business per le aziende italiane.

Ma se ci si vuole spingere fino a Kiev, si può approfittare della Bitcoin Conference  – sempre del 24 settembre – dedicata a tutti quelli che partendo da zero vogliono cominciare a capire cosa è un bitcoin, perché c’è bisogno di questa moneta alternativa, cosa può portare ad uno stato come l’Ucraina e perché proprio questo Paese potrebbe diventare il centro ideologico della comunità globale che gira intorno a Bitcoin.

Bitcoin

La terza iniziativa londinese è il Fintech Forum on Tour – Invest Tech che si terrà venerdì 25 settembre. L’evento è esclusivo, bisogna infatti essere invitati per parteciparvi, l’obiettivo è quello di accelerare il percorso di promettenti startup “InvestTech” insieme a investitori, istituzioni finanziarie e mentor. Le startup interessate possono contattare questo indirizzo mail [email protected]