desc

La campagna di equity crowdfunding di Biorfarm su CrowdFundMe

Economia Digitale
SMART MONEY
Edit article
Set prefered

La campagna di equity crowdfunding di Biorfarm su CrowdFundMe

La startup calabrese (partecipata da H-Farm) adotta a distanza gli alberi da frutto e cerca soci in Rete. Il co-founder Osvaldo di Falco: «Il nostro obiettivo è avvicinare chi produce e chi acquista frutta»

La startup calabrese (partecipata da H-Farm) adotta a distanza gli alberi da frutto e cerca soci in Rete. Il co-founder Osvaldo di Falco: «Il nostro obiettivo è avvicinare chi produce e chi acquista frutta»

Economia Digitale
L’obiettivo è ambizioso: diventare la più grande azienda agricola digitale al mondo. Sostenendo i produttori di frutta e assicurando qualità ai consumatori. La strada? Facendo sì che il consumatore adotti direttamente l’albero dal produttore locale e ricevere a casa i frutti della raccolta. E’ la mission di Biorfarm,  startup calabrese (Rossano per la precisione), partecipata da H-Farm. Il team di Osvaldo de Falco e Giuseppe Cannavale ha deciso anche che per crescere occorreva aprire la porta a nuovi soci, che portassero nuove risorse. Per questo i ragazzi hanno lanciato una campagna di equity crowfunding sulla piattaforma CrowdFundMe

Gli obiettivi

Obiettivo della campagna è raggiungere 80 mila euro per ampliare l’offerta ad altra frutta e ortaggi distribuendo a tutti qualsiasi prodotto bio di alta qualità dalla propria farm digitale. Sarà avviato inoltre un progetto pilota in Germania: lo sviluppo al di fuori dei confini nazionali verrà pianificato entro il 2019 per estendere le opportunità di nuove collaborazioni con agricoltori locali e imprese commerciali all’estero.

Avvicinare chi produce e chi consuma

«La discrepanza tra quando costa produrre la frutta, quanto viene venduta al distributore, e poi al consumatore finale è evidente – ha spiegato il ceo e co-founder Oscaldo de Falco – 60 produttori agricoli al giorno lasciano la propria terra per questo motivo. Ho pensato che la soluzione fosse avvicinare chi produce e chi acquista, anche perché i consumatori finali oggi sono sempre più consapevoli e attenti: grazie a Biorfarm il produttore può ottenere un compenso equo, il cliente un prodotto migliore e più fresco».