desc

H-Farm chiude il primo semestre 2018 a 29,5 milioni

Economia Digitale
ECONOMY
Edit article
Set prefered

H-Farm chiude il primo semestre 2018 a 29,5 milioni

I risultati del 1H di quest’anno sono superiori di oltre il 30% rispetto allo stesso periodo del 2017. Il fondatore Riccardo Donadon ha accolto nel consiglio di amministrazione Massimiliano Benedetti

I risultati del 1H di quest’anno sono superiori di oltre il 30% rispetto allo stesso periodo del 2017. Il fondatore Riccardo Donadon ha accolto nel consiglio di amministrazione Massimiliano Benedetti

Economia Digitale

H-Farm ha chiuso il primo semestre 2018 con un aumento della produzione a 29,5 milioni di euro, registrando un +33% rispetto al 1H dello scorso anno, pari a 7,7 milioni di euro in più nell’EBITDA. L’annuncio è stato dato ieri, giovedì 27 settembre, in occasione del Consiglio di amministrazione a Ca’Tron, la sede alle porte di Venezia, dove ha parlato anche il fondatore e ad di H-Farm Riccardo Donadon. Nel cda è stato approvata la relazione di bilancio consolidata al 30 giugno.

H-Farm punta su Innovation e Education

Tra i settori su cui più sta investendo H-Farm spiccano Innovation ed Education. Come ha ricordato l’amministratore delegato Donadon, il primo «sta riscuotendo grande successo all’estero con grandi gruppi internazionali»; il secondo «conta ora 4 scuole, un percorso universitario e una scuola vocational.  Ha consolidato la sua offerta formativa diventando polo attrattivo per un numero crescente di famiglie e studenti».

Leggi anche: H-Farm cresce ancora: 2000 mq per la nuova sede di Milano

Fondata nel 2005, H-Farm si è ormai consolidata nel panorama della digital economy. Ne farà parte anche Massimiliano Benedetti, ex capo della logistica e del marketing di Yoox, che entra nel consiglio di amministrazione. Come spiegato dal fondatore Donadon, l’aumento della produzione dell’incubatore veneto è dovuto alla netta crescita del settore Innovation (+31,4%) a 21,9 milioni e al miglioramento del 22,2% a 5,7 milioni della SBU Education.

 

Tra le startup sostenute da H-Farm c’è anche Prospeh D.o.o. (Origin Trail) che in gennaio ha completato una ICO (Initial Coin Offer) raccogliendo 22,5 milioni di dollari per sviluppare la tecnologia blockchain legata alla tracciabilità dei prodotti alimentari. L’ammontare raccolto da tutte le startup nel primo semestre 2018 si attesta a 18,6 milioni di euro. Di recente siamo stati nella sede di Ca’Tron per visitare il campus di H-Farm, intervistarne il fondatore e incontrare le startup Pagita e Easy Rain che qui hanno iniziato il loro percorso di accelerazione.