immagine-preview

Ott 12, 2018

Soundreef, aumento di capitale per 3,5 milioni

I soci decidono di iniettare nuovi capitali nella startup che si occupa del diritto d'autore. Saranno impiegati per spingere ancor di più sull'innovazione tecnologica

Soundreef cresce ancora: con la delibera sull’aumento di capitale avvenuta in queste ore porta la raccolta del 2018 a 3,5 milioni di euro. A sottoscrivere l’operazione i soci storici di Soundreef, che confermano la fiducia nel modello di business e nel prodotto sviluppato in questi anni dal CEO Davide D’Atri e dalla sua squadra.

A tracciare la strada e a spiegare come saranno investiti i nuovi fondi è lo stesso Davide D’Atri: “L’impiego dei nuovi fondi ha come obiettivo la drastica riduzione dei tempi di rendicontazione dei ricavi provenienti dai diritti d’autore, una migliore visibilità sulla ripartizione degli stessi e il perfezionamento delle statistiche di utilizzo, sempre più comprensibili e utilizzabili”.

 

Quindi Soundreef tira dritto, e continua a lavorare per migliorare l’esperienza d’uso dei suoi associati: autori ed editori possono contare su una rendicontazione trasparente e semplice da consultare, e su una chiara ripartizione dei fondi grazie alla tecnologia utilizzata per fornire statistiche di utilizzo basate su dati oggettivi e non su stime presunte o – nel peggiore dei casi- valutazioni forfettarie.

I numeri di Soundreef

Sono ormai più 31.000 gli iscritti Soundreef, più di 14.000 sono italiani. L’azienda dall’anima italiana ma con il cuore a Londra opera ormai in tutto il mondo, attiva in più di 40 paesi dove ha portato la sua proposta alternativa alle collection society tradizionali. Oltre a questo, Soundreef Media Service si occupa di sonorizzazioni di grandi catene commerciali. A credere e investire in Soundreef sono state società come Investments Group e LVenture Group, con una raccolta complessiva che ha raggiunto ormai i 10 milioni.

Proprio dal CEO di Lventure, Luigi Capello, arriva un commento a questa operazione: “Siamo orgogliosi degli ultimi risultati di Soundreef e del suo percorso di crescita: una delle startup di punta del nostro portafoglio in cui abbiamo creduto sin dal principio e che oggi si sta affermando sul mercato tra le aziende più promettenti del panorama digitale”. Secondo il CEO, “I nuovi investimenti in Soundreef confermano il successo del nostro modello di business il cui obiettivo viene realizzato attraendo nuovi capitali e conseguendo importanti rivalutazioni dell’investimento iniziale per giungere poi all’exit, coronamento finale dei nostri sforzi”.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter