Al via la Call for The Economy of Francesco - Startupitalia
#SIOS19
Prenota il tuo biglietto

Al via la Call for The Economy of Francesco

30 - 11 - 2019

DESCRIZIONE

Aperta la Call for The Economy of Francesco, un programma che parte dalla Calabria e mira a selezionare “Idee” e “Progetti” innovativi e in grado di favorire un nuovo paradigma dell’economia, socialmente impegnato e ispirato ai principi evangelici. L’obiettivo è quello di affermare una rinnovata centralità della persona umana e dei valori di equità e giustizia, nel solco del magistero di Papa Francesco e dell’esempio luminoso di San Francesco d’Assisi.

A CHI SI RIVOLGE LA CALL?

La Call for The Economy of Francesco si rivolge specificatamente al territorio della Calabria, ispirandosi e volendo contribuire, nel proprio piccolo, alla più ampia cornice dell’evento internazionale The Economy of Francesco, promosso da Papa Francesco, che ha dato appuntamento ad Assisi, dal 26 al 28 marzo 2020, ai giovani economisti e imprenditori provenienti da tutto il mondo, per avviare e dare concretezza a un patto per “cambiare l’attuale economia e dare un’anima all’economia di domani”.

 

La Call for The Economy of Francesco è rivolta ai giovani calabresi e/o residenti in Calabria, che potranno concorrere attraverso due categorie: “Idee” e “Progetti”. Alla categoria “Idee” potranno iscriversi giovani di età inferiore ai 35 anni, purché risiedano, siano nati o studino in Calabria. Alla categoria “Progetti” possono iscriversi startup, spin-off universitari, PMI e soggetti del terzo settore nella categoria, purché abbiano sede in Calabria e presentino una significativa componente giovanile all’interno del team.

 

La Call seleziona “Idee” e “Progetti” che si propongano di produrre impatti sociali e ambientali, attraverso l’inclusione sociale di soggetti fragili e prospettando azioni innovative in almeno uno dei seguenti cinque ambiti di intervento: Rispetto del Creato e delle generazioni future; Accoglienza della vita; Cura della famiglia; Equità sociale; Dignità dei lavoratori.

 

LA SELEZIONE DI IDEE E PROGETTI

Per ognuno dei 5 ambiti di intervento, il Comitato Scientifico di progetto composto da teologi, economisti ed esponenti di primo piano del mondo dell’impresa, dell’accademia e dell’innovazione italiana tra cui Leonardo Becchetti, Vittorio Coda, Andrea Simoni, Piero Dominici, Marco Imperiale, Domenico Sturabotti, Antonio Viscomi, Alessandro Lerro, Diego Teloni, Nicola Paldino, Don Valerio Chiovaro, Rinaldo Canzi ed altri, proclamerà, entro il 30 dicembre, 2 vincitori (uno per la categoria “Idee” e uno per la categoria “Progetti”), che avranno in premio la possibilità di beneficiare di servizi di accompagnamento allo sviluppo di impresa per un valore complessivo di 450 mila euro.

I 5 vincitori della categoria “Idee” avranno, infatti, l’opportunità, di partecipare, a titolo gratuito, a un percorso pre-incubazione del valore di 10 mila euro, erogato da Oltre Open Innovation Hub e sostenuto da Fondazione Social Venture Giordano Dell’Amore. I 5 vincitori della categoria “Progetti” potranno formalizzare un percorso di accompagnamento per lo sviluppo del business del valore di 80 mila euro (di cui 25 a fondo perduto, 26 convertibili in quote di progetto o revenue entro due anni, 25 coperti da un finanziamento a tasso agevolato di BCC Mediocrati e 4 erogati dalla Fondazione con il Sud. Tutti i vincitori usufruiranno della supervisione progettuale offerta da Fondazione Bruno Kessler e Cariplo Factory.

PER CANDIDARTI ALL’INIZIATIVA CLICCA QUI
Per maggiori informazioni scrivi a [email protected]

I PROMOTORI DELL’INIZIATIVA

La Call for the Economy of Francesco è promossa dall’Arcidiocesi Metropolitana di Catanzaro-Squillace e da Oltre Open Innovation Hub, con l’advisory strategico di Entopan – Smart Networks & Strategies e l’alto patrocinio dalla Conferenza Episcopale Calabra il cui fattivo e corale coinvolgimento dona particolare valore all’iniziativa poiché da sempre concretamente impegnata nella promozione di una nuova cultura della vita e nell’affermazione di un paradigma generativo dell’economia, ispirati dalla certezza che è formando l’uomo evangelico che si crea il vero uomo economico e sociale.

Ulteriormente arricchente è la collaborazione all’iniziativa di tutti gli atenei calabresi, Università della Calabria, Università Magna Graecia e Università Mediterranea, che sottolinea ancor più la portata culturale, oltre che sociale ed economica, del concorso.

Di particolare significato e valore, infine, la presenza attiva e fattiva nel partenariato di soggetti di rilievo nazionale ed internazionale quali Fondazione Bruno Kessler, Fondazione con il Sud, BCC Mediocrati, Cariplo Factory, Fondazione Fiorentino Scoppa, Fondazione Symbola, NeXt – Nuova Economia per Tutti, Fondazione Social Venture Giordano Dell’Amore e Festival Nazionale dell’Economia Civile: il loro coinvolgimento operativo e finanziario propone quindi la Calabria ed il suo territorio come laboratorio per sperimentare forme progettuali avanzate e inedite, capaci di fare leva anche sulle peculiarità di una regione ricca di cultura e capitale umano.