Bando Nuova Impresa 2023

APERTURA CANDIDATURE
12 Aprile 2023
CANDIDATURE ENTRO
28 Marzo 2024

Bando rifinanziato approvato con Determinazione D.O. n. 29 del  28 febbraio 2023, integrato con Determinazione D.O. n. 66 del 19 aprile 2023.e rifinanziato con Determinazione D.O. n. 109 del 19 luglio 2023.

L’obiettivo è quello di sostenere l’avvio di nuove imprese e l’autoimprenditorialità, anche in forma di lavoro autonomo con partita IVA individuale, attraverso l’erogazione di contributi sui costi connessi alla creazione delle nuove imprese.

A chi si rivolge

• MPMI iscritte e attive al Registro delle Imprese a decorrere dal 1° ottobre 2022 e con partita IVA attribuita nel termine massimo di dodici mesi precedenti all’iscrizione al Registro delle Imprese

• Lavoratori autonomi con partita iva individuale (non iscritti al Registro delle imprese), aventi il domicilio fiscale in Lombardia, che hanno dichiarato l’inizio attività e hanno la partita IVA attribuita dall’Agenzia delle Entrate a decorrere dal 1° ottobre 2022 ad uno degli uffici locali dell’Agenzia delle Entrate oppure ad un ufficio provinciale dell’Imposta sul Valore Aggiunto della medesima Agenzia

Dotazione finanziaria

La dotazione finanziaria è di € 5.317.300, come disposto dalla delibera di Giunta regionale n. 687 del 17 luglio 2023.

Caratteristiche dell’agevolazione 

L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto fino al 50% della spesa ritenuta ammissibile nel limite massimo di 10.000 euro.
I progetti dovranno prevedere un investimento minimo di 3.000 euro. L’agevolazione è concessa a fronte di un budget di spesa composto da spese in conto capitale e spese di parte corrente. Possono essere presentate anche domande di contributo che prevedano esclusivamente spese in conto capitale.
Sono ammissibili le spese sostenute e quietanzate a seguito di avvio dell’impresa, anche in forma di lavoro autonomo, dalla data di attribuzione della partita IVA ed entro il 31 dicembre 2023.
Le tipologie di spese ammissibili sono elencate alla voce “Spese Ammissibili” nel punto B2 del bando. La delibera n. 129 del 12 aprile 2023 ha introdotto tra le spese ammissibili la voce “Spese generali”, da riconoscere in maniera forfettaria, e ha previsto come importo minimo dei titoli di spesa la cifra di € 250 oltre IVA .

Come partecipare

Le domande di contributo, corredate dalla rendicontazione, devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale, tramite il sito http://webtelemaco.infocamere.it dalle ore 14.00 del 27 aprile 2023 fino alle ore 12.00 del 28 marzo 2024, salvo chiusura anticipata per esaurimento della dotazione finanziaria.

Le istruzioni per profilarsi e compilare la domanda sono disponibili sul canale youtube di Unioncamere Lombardia: guarda il video.

PROCEDURA DI ASSEGNAZIONE DELLE RISORSE
L’assegnazione del contributo avverrà con procedura “a sportello” a rendicontazione secondo l’ordine cronologico di invio telematico della richiesta e fino ad esaurimento delle risorse a disposizione.

Le imprese e i lavoratori autonomi con partita IVA individuale devono presentare contestualmente:

• la domanda di contributo

• le fatture relative alle spese sostenute e quietanzate.