I 10 musei italiani con la migliore reputazione online (da Modena a Taranto)

Secondo uno studio di Travel Appeal molti musei italiani hanno una buona reputazione online. Qui i primi dieci, con qualche piacevole sorpresa

L’accordo tra il ministero dei Beni culturali e la startup veneta Travel Appeal di Mirko Lalli (di cui vi abbiamo parlato qui) nasce da questo report presentato al ministro Dario Franceschini (Qui la versione completa Reputazione online dei musei italiani). All’interno, oltre a dati utili sulla presenza online dei musei, sui social usati e sul responso ottenuto dagli utenti, c’è una classifica assai singolare che racconta quelli che più sono piaciuti.

Leggi: Il ministero dei Beni culturali sceglie Travel Appeal per monitorare la reputazione online di 27 musei italiani

E presenta qualche sorpresa rilevante. Li elenchiamo qui per punteggio ottenuto sui responsi positivi in rete da parte dei visitatori.

1. Galleria Nazionale dell’Umbria, Perugia: 93,95

galleria_umbria

2. Galleria Estense, Modena: 92,29

estense

 

3. Museo Nazionale del Barghello, Firenze: 88,14

firenze_dante_museo_bargello

4. Museo Nazionale Archeologico di Taranto: 87,77

210651002-2d6ceda3-b541-4a3d-9c72-31edbf6928b8

5. Pinacoteca di Brera, Milano: 85,80

pinacoteca-di-brera-skip-the-line-tickets_big-26902

6. Galleria Nazionale d’arte antica di Roma: 85,65

5web-600x450

7. Palazzo Ducale di Mantova: 84,02

388-prodotto_grande-palazzo_ducale_salone_dei_fiumi

8. Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, Roma: 83,70

522

9. Galleria dell’Accademia, Firenze: 82,82

Le-Gallerie-dellAccademia-a-Firenze

10. Parco Archeologico di Paestum, Salerno: 82,61

paestum_tempio

 

 

Un fulmine alto 3 piani come tributo a David Bowie: la campagna di crowdfunding dei fan

Il gruppo dietro la campagna è noto come This Ain’t Rock’n’Roll: è alla ricerca di 990 mila sterline per coprire i costi della statua ispirata alla copertina dell’album Aladdin Sane

Disney ha acquisito MakieLab, la startup della prima bambola stampata in 3D

MakieLab dal 2012 produce giocattoli con la fabbricazione digitale. La famosa casa di intrattenimento per bambini l’aveva già accolta nel suo programma di accelerazione nel 2015 e ora ne assorbirà tecnologia e piattaforma