Lorenzo Gottardo

Lorenzo Gottardo

Ott 25, 2017

L’italiana Transactionale si aggiudica la startup competition del Digital 1 to 1 Europe

Il network che riunisce insieme oltre 150 e-commerce ha conquistato le attenzioni della giuria di Barcellona: merito dei milioni di clienti certificati e dell'alto tasso di adesione alle offerte. Prossimo passo il mercato spagnolo

Francesi, spagnoli e anche connazionali. Transactionale mette in fila tutti quanti e si aggiudica la startup competition della quarta edizione di Digital 1 to 1 Europe, l’evento che si è tenuto il 19 e 20 ottobre nella città di Sitges, vicino a Barcellona.

Benvenuti al Digital 1 to 1 Europe

Un grande risultato per la piattaforma online che mette a disposizione dei propri clienti un network di possibili partner, fra cui molte realtà attive nell’e-commerce. La cui importanza è accresciuta ulteriormente dal livello della platea che ha partecipato all’evento.

Perché la due giorni di conferenze e workshop raccoglie insieme le aziende più innovative e i marketing manager più conosciuti del mondo online. Persone e realtà che commercializzano prodotti e servizi in tutta Europa come Unilever, Vodafone, Pernod Ricard e Rayban. Ma anche nomi prestigiosi come AXA o Amazon Payments. Insomma, un’occasione unica per chi, nel proprio mirino, ha puntato al mercato iberico.

La Spagna potrebbe essere il primo step fuori dalle boundaries nazionali, noi siamo pronti!

Ecco spiegato il motivo della startup competition promossa da Digital 1 to 1 Europe e che ha visto la partecipazione, oltre dell’italiana Transactionale, di BoardfyConver Fit (Spagna), di Beamy (Francia) e Awhy (Italia). Nulla da fare per le rivali. Secondo una giuria di esperti del mercato digitale e l’acceleratore EGI Booster (specializzato in soluzioni Saas dedicate agli e-commerce), il trofeo se lo porta a casa la startup di Marianna Chillau, CEO e co-fondatore di Transactionale.

“Per noi è un successo che conferma la volontà di internazionalizzare il nostro network. Siamo partiti 18 mesi fa e ora, in Italia, Transactionale inizia a crescere ad un ritmo sostenuto. La Spagna potrebbe essere il primo step fuori dalle boundaries nazionali, noi siamo pronti!”

Il CEO di Transactionale Marianna Chillau alla premiazione per la competition del Digital 1 to 1 Europe di Barcellona

Una startup in rapida crescita

E pensare che dalla sua creazione non sono passati nemmeno 2 anni. “Il progetto è partito è partito a fine gennaio 2016”, racconta Marianna, “ma fin da subito si è sviluppato in maniera molto rapida”.

A dare una mano ci ha pensato anche un round da 330K investiti da Barcamper Ventures, la piattaforma di dPixel che seleziona e finanzia idee imprenditoriali di successo. Ma il vero plus che ha portato la startup a raggiungere questi traguardi in così poco tempo sono state le competenze e le precedenti esperienze dei membri del team di Transactionale.

A Marianna Chillau l’idea è venuta quando lavorava in Bauzaar, uno degli e-shop che oggi fanno parte di Transactionale. “Ci siamo accorti che uno dei principali difetti di campagne marketing e coupon sharing era l’impossibilità di verificare il loro andamento”. La soluzione a questo problema ha preso la forma di un network che comprende oltre 150 e-commerce di prodotti o servizi con milioni di clienti verificati e già attivi online.

“Quando arriva la mail di conferma per un ordine online viene accompagnata anche da altra proposta potenzialmente interessante. In questo modo il nostro tasso di adesione alle offerte è salito fino al 16%”, aggiunge Marianna. La startup competition di Digital 1 to 1 Europe è stata una sorta di test verso l’internazionalizzazione, un test che ha dato ottimi risultati. E ora il prossimo passo di Transactionale potrebbe essere proprio lo sbarco sul mercato spagnolo.