immagine-preview

Feb 7, 2019

Come ottenere il 40% di benefici fiscali investendo in startup

Le disposizioni presenti nella Legge di Bilancio offrono un'opportunità in più: una detrazione su IRPEF o IRES per chi diventa socio di una startup o una PMI innovativa

L’articolo 218 della Legge di Bilancio 2019 varata dal Governo parla chiaro: “Per l’anno 2019, le aliquote di cui ai commi 1, 4 e 7 dell’articolo 29 del decreto-legge 18 ottobre 2012, n. 179, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 dicembre 2012, n. 221, sono incrementate dal 30 al 40 per cento”. Ovvero, quest’anno gli investimenti in startup sono il 10 per cento più convenienti, per tutti: basterà presentare apposita documentazione in sede di denuncia dei redditi per ottenere gli incentivi fiscali previsti sotto forma di IRPEF per le persone fisiche e IRES per le persone giuridiche.

Una buona notizia

A ribadire questa novità è Mamacrowd: “Questo provvedimento arriva in un momento di grande espansione del mercato dell’equity crowdfunding. Il 2018 si è appena concluso con una crescita esponenziale in termini di capitale raccolto e di investitori coinvolti – spiega Dario Giudici, presidente di SiamoSoci – Le maggiori detrazioni fiscali amplieranno la platea degli investitori che da oggi hanno un ulteriore incentivo per investire in startup e PMI innovative, potendo detrarre quasi la metà del loro investimento. Le aziende in fundraising e l’intero ecosistema ne gioveranno”.

Come sottolinea Giudici, i benefici rasentano il 50 per cento (anzi, arrivano esattamente il 50 per cento se si acquisisce il 100 per cento della società): e la procedura per diventare soci viene semplificata proprio dall’equity crowdfunding, visto che le piattaforme come Mamacrowd permettono di avere un quadro preciso del tipo di investimento che ci si accinge ad affrontare e di quali rischi e quali vantaggi porta in dote l’impresa prescelta. Il tutto su piattaforme su cui vigila la Consob, e che nel caso di Mamacrowd svolgono anche una intensa attività parallela di scouting e promozione delle startup e delle PMI innovative che raccolgono finanziamenti grazie a modelli alternativi.

Il crowdfunding più grande di sempre

Il 2018 è stato un ottimo anno per Mamacrowd e per la raccolta crowdfunding in generale: solo poche settimane fa abbiamo tirato le somme dell’anno trascorso che ha fatto segnare una raccolta complessiva di oltre 30 milioni e che ha visto oltre il 30 per cento di questa cifra confluire su Mamacrowd stessa.

In questi giorni, a testimonianza del trend in crescita, ci sono due campagne in corso che stanno facendo segnare nuovi record: c’è Green Energy Storage che ha già raccolto oltre 1,5 milioni di euro, e poi ci siamo anche noi di StartupItalia. La raccolta per il nuovo progetto ha raggiunto 1,7 milioni di euro di adesioni da quasi 1.100 investitori.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter