Chi organizza la vacanza? Su Wanderoo ci pensa il travel blogger
#SIOS19
Prenota il tuo biglietto

Ultimo aggiornamento il 23 settembre 2019 alle 10:47

Wanderoo, la startup che ti organizza la vacanza su misura con l’aiuto di 100 travel blogger

La startup ha appena iniziato il percorso di accelerazione di Hubble. 500 destinazioni in tutto il mondo e tre pacchetti tra cui scegliere

«Abbiamo trasformato la nostra passione per i viaggi in un lavoro. Da ragazzi, si sa, ci si organizza la vacanza da sè: ecco, noi organizziamo quelle dei nostri clienti grazie alle conoscenze di 100 travel blogger». Andrea Degli Innocenti è CEO di Wanderoostartup fondata a Empoli insieme a Fedele De Marinis e Andrea Failli, e selezionata da Hubble, il programma di venture building di Nana BiancaFondazione CR FirenzeFondazione per la ricerca e innovazione dell’Università di Firenze. «Diamo un semplice documento con tutte le informazioni – riassume Andrea – quale volo prendere, gli hotel più convenienti, tempi di percorrenza, i punti di interesse. Insomma, il meglio selezionato dai nostri influencer».

Come funziona Wanderoo

Su Wanderoo l’offerta è di 500 destinazioni in tutto il mondo, con la possibilità di scegliere tra tre differenti pacchetti (economico, completo, lusso). «Una volta sul sito, chiediamo ai clienti di rispondere ad alcune domande, che ci danno un quadro completo sullo stile di viaggio, le esigenze, il budget massimo – spiegano dalla startup – Nel giro di qualche giorno, il nostro travel blogger più esperto su quella città o località invia al cliente le slide interattive, divise giorno per giorno».

Grazie a questo lavoro di pianificazione il team di Wanderoo assiste i viaggiatori prima della partenza, una fase importante per l’organizzazione del viaggio. «Soltanto nel pacchetto lusso – precisa il CEO – siamo presenti anche durante la vacanza,  prenotando tutto quello che non richiede deposito con carta di credito». Il target di Wanderoo sono le coppie e le famiglie, soprattutto 40enni che, a differenza dei giovani, fanno i conti con il poco tempo a disposizione.

Leggi anche: Lo streaming degli affitti. Su Roomless le case si visitano online

Passo passo

Per ogni giorno di vacanza Wanderoo dà una time-line riassuntiva, consigli su cosa fare ora per ora, fotografie e una mappa interattiva, da Google Maps, con la localizzazione di tutti i punti di interesse. «Finora abbiamo già venduto 250 itinerari su misura». Il valore aggiunto di Wanderoo viene dato dal bagaglio di esperienze dei travel blogger (che trattengono una percentuale e ottengono visibilità), grazie ai quali è possibile passare una vacanza cucita addosso alle proprie passioni ed esigenze.

«Grazie al percorso in Nana Bianca – spiegano da Wanderoo – stiamo migliorando soprattutto sulla user experience e sul marketing». Nei prossimi mesi la startup lancerà anche l’app, prima di affrontare l’aumento di capitale. «Partiamo da una buona base: il nostro punto di forza è il passaparola, che ci garantisce una buona fidelizzazione dei clienti».

 

Wanderoo riserva uno sconto del 30% ai lettori di Startupitalia (codice: STARTUPITALIA30)

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter