Parte il programma di accelerazione di Barcamper Ventures Lazio. Fino a 14 milioni da investire in startup - Startupitalia
#SIOS19
Prenota il tuo biglietto

Ultimo aggiornamento il 9 ottobre 2019 alle 14:57

Parte il programma di accelerazione di Barcamper Ventures Lazio. Fino a 14 milioni da investire in startup

Primomiglio SGR annuncia l’apertura di una sede a Roma e il potenziamento dello scouting nella regione Lazio

C’è una nuova opportunità per le startup che hanno sede nel Lazio. Oggi infatti nasce un programma che vuole cercare le migliori startup della Regione e dare loro la spinta necessaria per crescere e diventare competitive a livello europeo. 14 milioni di euro da investire in startup della Regione Lazio. Queste le risorse importanti messe in campo da  Primomiglio SGR che ha aperto da settembre la sede di Roma (la potete trovare in Rione Prati – Via Barletta 29) e ha lanciato oggi il programma di scouting Barcamper Ventures Lazio con l’obiettivo di investire su startup nel campo digitale e software. Lo scouting ha l’obiettivo di individuare startup sia in fase seed (attraverso il programma di accelerazione Barcamper) che startup in fase early stage presenti sul territorio della Regione Lazio per effettuare investimenti attraverso i due fondi Barcamper Ventures e Barcamper Ventures Lazio, un fondo ‘parallelo’ nato grazie all’iniziativa FARE Venture.

 

Leggi anche: Round di 2,5 milioni per Evensi, la startup modenese degli eventi con sede a San Francisco

 

Un fondo dedicato alle startup del Lazio

FARE Venture è realizzata da Regione Lazio e gestita da Lazio Innova, per rafforzare l’ecosistema startup regionale e attrarre sul territorio gestori qualificati e capitali incrementali di venture capital, e sviluppata grazie alle risorse del piano POR FESR 2014-2020.

Siamo attivi da molti anni in Lazio e in tutta Italia con il Barcamper – ha detto Gianluca Dettori, Presidente di Primomiglio SGR – ma oggi attraverso il fondo parallelo riusciamo a rafforzare il nostro team di investimento, essere presenti sul territorio Laziale e entrare in maggiore profondità nell’ecosistema innovazione locale. Se tutte le principali regioni seguissero l’esempio di Regione Lazio si potrebbero mobilitare in Italia almeno 500 milioni di Euro di venture capital sfruttando la nuova programmazione Europea 2021-2027.

Riteniamo che una parte importante della strategia regionale per l’innovazione consista nell’accompagnare i talenti e i team del territorio nel proprio progetto d’impresa – ha dichiarato Andrea Ciampalini, Direttore Generale di Lazio Innova – supportando la nascita e la crescita di imprese innovative con una ampia e diversificata gamma di strumenti finanziari oltreché di contributi, come la Regione Lazio ha fatto in questi anni con le misure per il Venture Capital e per l’accesso al credito. In tale contesto si colloca il percorso di scouting dedicato al fondo Barcamper Venture Lazio, che stiamo supportando con uno specifico, innovativo, contributo e al quale stiamo cooperando fattivamente attraverso la rete di Spazio Attivo da sempre vicina al territorio

 

Leggi anche: I 60 migliori investitori di Venture Capital, Private Equity e Angel Investor da seguire in Italia

Le tre fasi del percorso

Non si tratta soltanto di dare un supporto economico alle imprese ma di creare un percorso di crescita importante articolato in 3 fasi. Il programma è realizzato in partnership con dpixel e prevede un percorso di selezione progressivo articolato in fasi di scouting, mentoring e accelerazione. Ecco nel dettaglio di che cosa come si sviluppa il progetto:

La fase di scouting prevede un percorso a tappe che attraverserà in tre mesi intensi, da ottobre a dicembre, tutta la regione. Gli appuntamenti sono previsti negli  Spazi Attivi della regione nelle seguenti 8 date: 28/10 Roma, 29/10 Viterbo, 7/11 Rieti, 8/11 Ferentino, 14/11 Latina, 15/11 Bracciano, 21/11 Colleferro, 22/11 Roma.

Per partecipare ed entrare in contatto con Barcamper Ventures Lazio si può inviare il proprio pitch online oppure fissare un incontro con il team di scouting in una delle tappe prenotando la riunione su www.barcamper.it/lazio.

 

E’ previsto poi un percorso di mentoring che consisterà in un programma di formazione intensiva, della durata di cinque giornate nel mese di dicembre e gennaio. Qui gli imprenditori verranno supportati nel focalizzare la propria idea di business, strutturare la documentazione e il piano. Il mentoring si concluderà con una giornata in cui le startup selezionate si presenteranno davanti al team di investimento di Barcamper e saranno selezionate per eventuali investimenti di accelerazione (30.000 euro) e seed (fino a 500.000 euro).

 

Da ultima è prevista anche una fase di accelerazione, della durata di 3 mesi (tra gennaio e marzo 2020) dove le startup individuate saranno affiancate in un percorso di sviluppo della propria startup e nel completamento del round di seed dal team di investimento di Barcamper Ventures e da mentor e investitori per aiutare gli imprenditori a passare alla fase di crescita successiva.

 

A quali startup è rivolto il progetto

I principali settori nei quali si concentra la ricerca di startup sono : software, SAAS, industry 4.0, mobile, fintech e insurtech, marketing automation, AI e big data, blockchain e DLT, security e digital fabrication.

Per tutti i dettagli dell’iniziativa, le date degli incontri e la candidatura al programma è possibile consultare il sito: www.barcamper.it/lazio

 

 

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter