Von der Leyen: "L'Ue darà all'Italia tutto ciò che chiede" - Startupitalia
single.php

Ultimo aggiornamento il 13 marzo 2020 alle 15:43

Von der Leyen: “L’Ue darà all’Italia tutto ciò che chiede”

Volano le Borse, Milano a +12,64%. E sul divieto ai viaggi: "Misura non efficace che avrà impatti sull'economia"

Le istituzioni comunitarie provano a riparare i danni fatti ieri dalla numero 1 della BCE, Christine Lagarde e a riavvicinarsi all’Italia, garantendole tutto l’aiuto che occorrerà. “La Commissione Ue – ha detto la presidente Ursula Von der Leyen – è pronta a proporre al Consiglio di attivare la clausola di crisi per accomodare un sostegno fiscale più generale. Questa clausola – ha spiegato – sospenderà gli aggiustamenti di bilancio raccomandati dal Consiglio in caso di recessione severa della zona euro e della Ue”.

 


L’Ue pronta a sospendere il Patto di bilancio

Almeno per il 2020, insomma, il nostro Paese potrà spendere al di fuori dei rigorosi vincoli europei senza incorrere sanzioni. Una decisione attesa, dovuta e peraltro prevista dalle stesse regole europee per casi tanto eccezionali.

Leggi anche: Coronavirus, BCE usa il bazooka che fu di Draghi, ma i mercati sprofondano

“Siamo pronti ad aiutare l’Italia con tutto quello di cui ha bisogno, in questo momento è colpita severamente dal virus, sosteniamo tutto quello di cui ha bisogno e tutto quello che chiederà. Il prossimo potrebbe essere un altro Stato membro”, ha scandito Ursula Von der Leyen, ribadendo il messaggio che aveva indirizzato 48 ore fa al popolo italiano, quando aveva detto: “siamo tutti italiani”.

 


Anche il vicepresidente Valdis Dombrovskis, notoriamente rigorista, ha espresso il medesimo concetto parlando con il giornalista dell’ANSA: “Abbiamo bisogno di solidarietà per affrontare questa emergenza sanitaria. Sappiamo che avrà un impatto economico significativo. In caso di grave recessione economica della zona euro o dell’Ue, la Commissione è pronta ad attivare la clausola di salvaguardia (general crisis escape clause) del Patto di Stabilità che consentirà una politica di sostegno fiscale più generale”.

Euforia per le Borse

Festeggia Piazza Affari. La notizia ha dato nuova spinta al rimbalzo già in atto facendo guadagnare alla Borsa fino a 17 punti percentuali (un dimezzamento teorico delle perdite di ieri). Al momento in cui scriviamo il guadagno si è “contenuto” sugli 11,50 punti. Lo spread resta alto, a 238 punti.

Leggi anche: Mattarella sferza Lagarde: “Ci aspettiamo solidarietà, non ostacoli”

La retromarcia della BCE: interverremo per calmierare gli spread

E dopo il tracollo di ieri, provocato dalle inopportune presidente della BCE Christine Lagarde, arriva una netta posizione della Banca centrale europea a sostegno dei Paesi colpiti dall’emergenza Coronavisus: “Siamo pronti a fare di più e ad adottare tutti i nostri strumenti, se necessario, per assicurare che gli alti spread che vediamo oggi, a causa dell’accelerazione del Coronavirus, non mettano in pericolo la trasmissione della nostra politica monetaria in tutti i Paesi dell’Eurozona”. C0sì, dal board della BCE, il capoeconomista Philip R. Lane sul blog ufficiale dell’istituzione.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter