Round da 1,1 milioni di euro per Fido - Startupitalia
single.php

Ultimo aggiornamento il 29 luglio 2020 alle 10:30

Round da 1,1 milioni di euro per Fido

L’aumento di capitale intende accelerare lo sviluppo tecnologico e di prodotto della startup,

Fido srl (qui il sito), la piattaforma di digital credit & risk scoring nata dall’iniziativa di Marko Maras e Paolo Mardegan ha chiuso oggi il primo round di investimento da 1,1 milioni di euro.

L’aumento di capitale intende accelerare lo sviluppo tecnologico e di prodotto della startup, una piattaforma proprietaria che permette di valutare il rischio di frode e la qualità dei clienti attraverso l’analisi dei loro comportamenti online e l’utilizzo dell’intelligenza artificiale.

Leggi anche: Enthera chiude un round da 28 milioni di euro

L’aumento di capitale ha visto il coinvolgimento di Sin&rgetica in qualità di advisor, lo studio Orrick per gli aspetti legali e Clarkson Hyde per quelli fiscali. Hanno partecipato all’aumento di capitale investitori eccellenti come Giorgio Valaguzza di Ithaca Investments (entrato a far parte del CdA di Fido), Alessandro Fracassi di Gruppo MutuiOnline, Attilio Mazzili di Orrick, Fernando Spallanzani di Banca Privata Leasing, Giacomo Sella del Gruppo Sella, i membri di Italian Angels for Growth con Gianluca D’Agostino e Giovanni Strocchi, Champion IAG per l’investimento ed altri investitori privati.

Marko Maras e Paolo Mardegan

Marko Maras, CEO e co-founder di Fido ha commentato: “Negli ultimi anni, sono cambiate sia le modalità e i canali di acquisto dei consumatori sia le tipologie dei prodotti e servizi acquistati. Per questo – ha continuato Maras – è evidente che i sistemi di valutazione del rischio tradizionali siano poco efficaci nel tracciare il profilo di rischio di alcune fasce della popolazione, in particolare dei nuovi consumatori digitali tra i 18 e i 25 anni.”
“Fido – ha concluso il CEO – nasce proprio per essere una soluzione complementare ai sistemi di valutazione del rischio tradizionali. La novità di Fido sta nell’utilizzo di fonti dati e modelli di analisi del rischio alternativi volti a profilare meglio la clientela online nel pieno rispetto della privacy.”
Paolo Mardegan, CCO e co-founder di Fido, ha aggiunto: “I mercati di riferimento di Fido varranno oltre 100 Miliardi di dollari entro il 2023 a livello globale. Le nostre soluzioni avanzate si rivolgono ad aziende 4.0 che operano nei settori fintech, e-commerce e payment.”

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter