desc

Brumbrum chiude un round da 65milioni di euro con un focus sul noleggio a lungo termine

Investimenti
STARTUP
Edit article
Set prefered

Brumbrum chiude un round da 65milioni di euro con un focus sul noleggio a lungo termine

Il round di finanziamento è stato condotto tramite la costituzione di un veicolo di cartolarizzazione cui titoli senior sono stati sottoscritti da fondi di investimento gestiti da Oaktree e da P&G SGR. É la prima cartolarizzazione di questa tipologia realizzata in Italia

Il round di finanziamento è stato condotto tramite la costituzione di un veicolo di cartolarizzazione cui titoli senior sono stati sottoscritti da fondi di investimento gestiti da Oaktree e da P&G SGR. É la prima cartolarizzazione di questa tipologia realizzata in Italia

Investimenti

brumbrum, il primo e-commerce italiano di auto usate, a km 0 e di noleggio a lungo termine, annuncia di aver completato un’operazione di finanziamento per complessivi 65 milioni di euroAlantra Credit Portfolio Advisory, in qualità di sole financial advisor per brumbrum S.p.A. e lo studio legale Orrick, Herrington & Sutcliffe, in qualità di legal advisor, hanno strutturato l’operazione.

Il round di finanziamento è stato condotto tramite la costituzione di un veicolo di cartolarizzazione cui titoli senior sono stati sottoscritti da fondi di investimento gestiti da Oaktree Capital Management L.P. (“Oaktree”) e da P&G SGR, assistiti da Phinance Partners come financial advisor e dallo studio legale Hogan Lovells come legal advisor, mentre i titoli junior sono stati sottoscritti dalla stessa brumbrum che svolge anche il ruolo di portfolio manager dell’operazione.

“Siamo particolarmente soddisfatti di avere completato un’operazione così innovativa e ambiziosa in un contesto di mercato così complesso. brumbrum può proseguire lo sviluppo commerciale della propria offerta affiancando al prodotto Usato anche un prodotto di noleggio a lungo termine per privati, affermandosi come il principale canale online italiano nel settore auto”. Ha dichiarato Francesco Banfi, fondatore e CEO di brumbrum.

Un’operazione unica nel suo genere in Italia

É la prima cartolarizzazione di questa tipologia realizzata in Italia. Banca Finint, oltre ad aver garantito supporto nella realizzazione dell’operazione, ricopre il ruolo di master servicer, corporate servicer, representative of noteholders e computation agent, mentre Agenzia Italia quello di back-up portfolio manager.

Nonostante la crisi del mercato automotive legata all’impatto della pandemia Covid-19, il modello di distribuzione digitale di brumbrum si dimostra vincente. L’operazione appena conclusa ha come focus principale il noleggio a lungo termine a marchio brumbrum per clienti privati. Si tratta di un’operazione unica nel suo genere in Italia e tra le prime in Europa, resa possibile da una recente modifica normativa (L. 28 giugno 2019, n. 58) volta a creare innovazione attraverso la cartolarizzazione dei proventi derivanti da beni mobili registrati e beni immobili. Essa consentirà quindi a brumbrum di sviluppare un piano di crescita ambizioso sul noleggio a lungo termine per privati, ed allo stesso tempo di rafforzare ed estendere la flessibilità finanziaria a disposizione di brumbrum per la crescita del business dell’Usato. L’operazione appena conclusa si somma ad un ulteriore rafforzamento della compagine dei Soci con l’ingresso nel capitale di brumbrum del fondo DIP Capital, che affianca i Soci storici guidati da United Ventures e Accel.

Un’offerta a consumo

La recente pandemia ha cambiato radicalmente la mobilità delle persone. I mezzi privati sono percepiti come più sicuri rispetto a quelli pubblici, mentre lo smart working e i ripetuti divieti di spostamento hanno costretto molte persone a lasciare ferma per molto tempo l’auto di proprietà, pur continuando a sopportarne i costi. Rispondendo quindi alle esigenze del periodo, brumbrum ha ideato una nuova offerta commerciale modulabile di noleggio a lungo termine dedicata ai privati. Direttamente dal sito brumbrum.it è possibile noleggiare la vettura, pagando un canone composto da una componente fissa molto conveniente, comprendente assicurazione, assistenza stradale, manutenzione ordinaria e straordinaria, e da una componente variabile legata alla reale percorrenza chilometrica. È quindi un’offerta a consumo, si paga il mezzo in base all’utilizzo mensile. A salvaguardare la spesa dei propri clienti però interviene il servizio di Canone Protetto, offerto gratuitamente: si tratta di un limite di spesa massima mensile, a seconda della vettura, che consente di tenere i costi sotto controllo, annullando il rischio di rate eccessivamente alte nei mesi di maggiore utilizzo dell’auto. Permette quindi di orientare la spesa mensile in base all’effettivo utilizzo del veicolo. Se si utilizza poco la vettura, si pagano i chilometri percorsi. In caso di percorrenze elevate, interviene il Canone Protetto e la rata non è mai maggiore della cifra prevista da contratto.

Le dichiarazioni dei protagonisti

Renato Limuti, Managing Director e responsabile per l’Italia di Alantra Credit Portfolio Advisory, ha dichiarato: “Alantra è lieta di avere assistito brumbrum in questa operazione pioneristica, che rappresenta un unicum nel suo genere ed un punto di riferimento per il mercato della finanza strutturata in Italia”.

Raul Ricozzi ed Attilio Mazzilli, Partner dello studio legale Orrick, Herrington & Sutcliffe, hanno dichiarato: “Siamo grati a brumbrum per averci consentito di contribuire a realizzare la prima operazione di questo genere in Italia, dal fortissimo aspetto innovativo, che è la cifra della nostra Firm”.

Mario Adario, Managing Director dell’European Principal Group di Oaktree, ha dichiarato: “crediamo fermamente nelle potenzialità del business del noleggio a lungo termine e siamo particolarmente contenti di avere finanziato brumbrum in questa operazione innovativa in Italia, consolidando la nostra leadership nelle operazioni di finanziamento complesse in uno dei nostri mercati di maggior interesse”.

Luigi Bussi, Responsabile della Direzione Corporate Investment Banking di Banca Finint, ha dichiarato: “Ringraziamo brumbrum per averci dato l’opportunità di supportare la realizzazione della prima operazione in Italia che applica le novità normative in materia di cartolarizzazione dei proventi derivanti dalla titolarità di beni mobili registrati. Siamo orgogliosi di aver collaborato con controparti di elevato standing e, allo stesso tempo, consolidato ulteriormente la nostra presenza specialistica nel settore della finanza strutturata e del noleggio”.

I numeri (sorprendenti) di brumbrum

Oggi brumbrum, che impiega complessivamente più di 120 dipendenti e opera attraverso il sito www.brumbrum.it, è presente sul mercato italiano attraverso la Factory di Reggio Emilia: un impianto di 50.000 mq, suddiviso tra area produttiva, zona di stoccaggio, uffici e spazi commerciali – dove operano i team di logistica e i meccanici impegnati nel processo di selezione e riqualifica delle vetture – e gli uffici di Milano dove lavorano i team tech, marketing, vendita, acquisti e pricing. La piattaforma online offre due diverse proposte di mobilità: (i) l’acquisto di usato o auto a km 0 e (ii) il noleggio a lungo termine per privati. Per le auto usate in vendita, brumbrum seleziona e acquista le proprie vetture, le controlla e ripara presso la Factory di Reggio Emilia prima di renderle disponibili sul proprio sito. Ai futuri acquirenti viene offerto un livello di trasparenza, qualità garantita e dettaglio senza pari nel mercato dell’usato, oltre a servizi extra, come il finanziamento online e la consegna in tutta Italia.

Per quanto riguarda il noleggio a lungo termine, i clienti hanno la possibilità di sottoscrivere un contratto flessibile, personalizzando anticipo e canone mensile, usufruendo di servizi come manutenzione, spese amministrative e assicurazione inclusi nel prezzo.