desc

Ecco Futured, l’acceleratore di CDP Venture Capital per le startup edutech

EDUCATION
Edit article
Set prefered

Ecco Futured, l’acceleratore di CDP Venture Capital per le startup edutech

Il programma avrà una durata di tre anni e sarà sostenuto da investimenti complessivi per oltre 3 milioni di euro, attraverso il Fondo Acceleratori e il supporto operativo di H-Farm e altri partner accademici e industriali

Il programma avrà una durata di tre anni e sarà sostenuto da investimenti complessivi per oltre 3 milioni di euro, attraverso il Fondo Acceleratori e il supporto operativo di H-Farm e altri partner accademici e industriali

Si chiama Futured, si rivolge alle startup specializzate nell’ambito delle tecnologie applicate all’educazione e alla formazione ed è l’ultimo programma di accelerazione varato da CDP Venture Capital. Il progetto è nato grazie ai finanziamenti promossi dal Fondo Acceleratori, di proprietà della stessa CDP Venture Capital. Una dotazione complessiva di 1,65 milioni di euro, oltre a una delibera per ulteriori 1,5 milioni di euro, per follow-on successivi al percorso di accelerazione.

Leggi anche:
Ecco l’identikit delle nuove mille imprese innovative italiane (i dati di ENEA Tech)

Fondamentale per la realizzazione del progetto anche il coinvolgimento di vari partner, in primis il supporto operativo di H-Farm, piattaforma di accelerazione che contribuisce a innovare e creare nuovi modelli di impresa e all’educazione digitale dei giovani e delle aziende italiane. Il programma si terrà proprio all’interno dell’H-Farm Campus di Venezia, uno dei maggiori poli di innovazione in Europa, in grado di ospitare fino a tremila persone. Partecipano a Futured anche il Dipartimento di Management dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, come advisor scientifico, e alcune realtà industriali di primo piano. Collaborano al programma Angelini Academy, la corporate academy del Gruppo Angelini, Cisco, l’Istituto Europeo di Design e Vodafone Italia.

Futured, un nuovo acceleratore nella rete di CDP

Dopo il lancio, qualche settimana fa, dell’ultimo programma per startup, CyberXcelerator, dedicato al cybertech, si aggiunge un nuovo tassello alla Rete Nazionale Acceleratori di CDP. L’obiettivo, sottolinea il gruppo, è la creazione di un network di acceleratori fisici sul territorio italiano, focalizzati nei distretti più innovativi. Con lo scopo di aiutare la crescita e lo sviluppo di startup specializzate negli ambiti ad alto potenziale di mercato.

Leggi anche:
Cdp Venture Capital lancia l’acceleratore per le startup del cybertech a Cosenza

In particolare, Futured si rivolge alle startup italiane e internazionali nell’ambito dell’edutech, interessate a iniziare o accrescere il proprio business nel nostro Paese. Il programma, di durata triennale, selezionerà e accompagnerà il percorso di 30 startup, 10 ogni anno. Le iscrizioni sono aperte fino al prossimo 8 settembre, al sito di Futured Accelerator. Le realtà scelte dovranno offrire soluzioni digitali, programmi innovativi e tecnologie all’avanguardia per la didattica e, più in generale, per la formazione digitale dedicata a tutte le fasce d’età. Difatti, in ottica di una formazione continua, saranno prese in considerazione aziende incentrate tanto sull’educazione di bambini e adolescenti, quanto sugli adulti nel mondo del lavoro e pensionati.

A questo proposito, sono state individuate tre macro aree di interesse. In primo luogo, la formazione scolastica, dalla scuola dell’infanzia a quella superiore. La seconda fascia comprende la formazione universitaria, ossia il post diploma, l’università e i master. Infine, sarà dato spazio alla formazione aziendale e alla formazione continua. Ogni singolo percorso di crescita durerà otto mesi, divisi a metà. I primi quattro incentrati sull’accelerazione del business e gli ultimi quattro di supporto alle attività di sviluppo commerciale e fundraising. La partnership con società di primo piano a livello nazionale e internazionale permetterà ai founder di confrontarsi direttamente con gli esperti del settore e testare i propri prodotti in contesti concreti.