desc

Un classifica di 10 libri per trovare ispirazione e formarsi sotto l’ombrellone

EDUCATION
Edit article
Set prefered

Un classifica di 10 libri per trovare ispirazione e formarsi sotto l’ombrellone

La classifica dei 10 titoli più interessanti in vista dell’estate selezionata dal team di 4books, la piattaforma di micro-learning che propone contenuti originali audio e testuali con idee dai migliori libri internazionali di saggistica, business e self-improvement

La classifica dei 10 titoli più interessanti in vista dell’estate selezionata dal team di 4books, la piattaforma di micro-learning che propone contenuti originali audio e testuali con idee dai migliori libri internazionali di saggistica, business e self-improvement

Le ferie si avvicinano, ci si prepara a stilare la lista delle cose da portare in valigia, cercando di rimanere sempre aggiornati e continuando ad accrescere le proprie conoscenze. Vita sociale sì, ma con moderazione. E allora spazio alla cura di se stessi attraverso la formazione e la scoperta di nuove competenze, per mantenere il cervello allenato e trovare ispirazione facendosi contaminare da nuove idee anche sotto l’ombrellone. Per questo, gli esperti di 4books, la piattaforma di micro-learning hanno stilato una lista di dieci titoli tra i più apprezzati dal pubblico sulle tematiche del business, auto-biografiche e di miglioramento personale.

Tra i titoli spicca in prima posizione “Start Now. Get Perfect Later” di Rob Moore, un manuale perfetto che ci trasformerà da finti indaffarati a persone attive, un aiuto e una risposta concreta alla nostra innata tendenza a procrastinare gli impegni. Sul secondo gradino del podio troviamo “Atomic Habits” di James Clear, in cui il guru del miglioramento personale e sostenitore dell’importanza del processo decisionale, ci mostra un metodo basato su quattro leggi orientate a modificare il comportamento e a riprogrammare la mente per eliminare quelle abitudini negative che ci limitano nel raggiungimento del successo.

 

Non possono poi mancare le storie personali di due grandi uomini dei nostri tempi, simboli della cultura “black” e non solo: Barack Obama e Kobe Bryant. Duro lavoro, determinazione, dedizione e umiltà sono la chiave per raggiungere l’eccellenza secondo “The Mamba Mentality”, che si aggiudica il terzo posto. “Una terra promessa”, che occupa la sesta posizione, è invece il titolo dell’autobiografia dell’ex presidente degli Stati Uniti, in cui condivide l’esperienza come politico, mostrando anche gli aspetti più intimi, come il non essersi mai sottratto al giudizio della propria coscienza, mettendosi in discussione con il chiaro obiettivo di essere un esempio per andare oltre i propri limiti.

 

E per chi volesse lasciarsi ispirare dalle onde e dalla brezza marina per migliorare se stesso o il rapporto con gli altri, nella top ten di 4books può trovare anche “Gestione del tempo” di Bryan Tracy, una guida utile ad apprendere tecniche ed esercizi per smettere di procrastinare, definire le reali priorità e imparare a ritagliarsi del tempo giornaliero, e “Come trattare gli altri e farseli amici” di Dale Breckenridge Carnegie, per imparare a ottimizzare le relazioni professionali e personali adottando un atteggiamento positivo. Tracy e Breckenridge Carnegie sono rispettivamente quarto e quinto.

I consigli di Mazzucchelli e Montemagno

Si segnalano “Master Your Emotions” di Thibaut Meurisse (settima posizione), consigliato da Luca Mazzucchelli, psicologo, psicoterapeuta e direttore della rivista “Psicologia Contemporanea”, e “The TAO of Charlie Munger” di David Clark (ottava posizione), suggerito dall’imprenditore digitale Marco Montemagno. Il primo è un vademecum per vivere le emozioni come qualcosa di transitorio: senza limitare la nostra vita, ma solo imparando a conoscerle potremmo anche sfruttarle a nostro vantaggio, capendo come andare nella giusta direzione. Il secondo racconta la storia di Charlie Munger, genio del business per diversi anni socio di Warren Buffett. Persona che ha saputo trasformarsi in uno degli uomini di maggior successo d’America e di cui vengono raccontati pensieri e citazioni che ne hanno caratterizzato i successi. Chiudono la classifica “Think like Da Vinci” di Peter Hollins e “Il club delle 5 del mattino” di Robin Sharma.

 

 

Di Giacomo Broggi