desc

I ragazzi di Radio Kennedy portano la scuola on air

STARTUP
Edit article
Set prefered

I ragazzi di Radio Kennedy portano la scuola on air

Radio Kennedy è nata nel liceo scientifico statale J.F. Kennedy di Roma come progetto di alternanza scuola-lavoro. Per la preside, Lidia Cangemi, “è un esempio di forte innovazione della scuola”

Radio Kennedy è nata nel liceo scientifico statale J.F. Kennedy di Roma come progetto di alternanza scuola-lavoro. Per la preside, Lidia Cangemi, “è un esempio di forte innovazione della scuola”

“La televisione ha ucciso le stelle della radio”, cantavano i Buggles nel 1980. Oggi, nell’era del web, la radio si sta prendendo la sua rivincita. Un pugno di liceali di Roma ha deciso di portare la scuola “on air” per dar vita a un progetto di forte impatto innovativo: una web radio che possa costituire una prima esperienza lavorativa nel campo della comunicazione e della creatività in rete. I ragazzi del liceo scientifico statale J.F. Kennedy erano partiti da soli. Ma oggi Radio Kennedy coinvolge anche altri istituti romani: l’obiettivo è creare una rete. La web radio è cresciuta, ed è arrivata fino al ministro dell’Istruzione, che ha concesso un’intervista ai giovani speaker in occasione della presentazione della riforma della scuola.

“Formazione, innovazione, creatività. Radio Kennedy è questo” spiega Lidia Cangemi, preside del liceo e coordinatrice del progetto. Gli studenti hanno lo studio di registrazione dentro la scuola e curano trasmissioni quotidiane. Cangemi è molto soddisfatta del lavoro dei propri studenti: “Fanno tutto da soli, è un’attività che gestiscono in modo autonomo. Il palinsesto, le playlist, il sito. Hanno anche una stazione mobile con cui si muovono per la città. Quello di Radio Kennedy è un esempio di eccellenza, di innovazione dentro la scuola”.

Radio Kennedy è nata come progetto di alternanza scuola-lavoro. Gli studenti hanno avuto il supporto di Toolit, un team di esperti del settore della comunicazione che li ha aiutati per la parte tecnica. Un tipo di formazione dello stesso genere si sta svolgendo anche in altri istituti della capitale: Radio Kennedy si sta allargando e sta formando una rete di scuole. I ragazzi che animano la web radio hanno al massimo 18 anni: “Ma sicuramente il progetto sarà aperto anche ai senior, cioè a coloro che hanno superato la maturità e sono usciti dal liceo – precisa Lidia Cangemi – Gli ex alunni potranno continuare a dare il loro contributo su Radio Kennedy”.

I ragazzi del liceo Kennedy hanno seguito in diretta la presentazione della riforma della scuola con il premier Matteo Renzi e il ministro dell’Istruzione Stefania Giannini. “L’evento è stato molto seguito, il riscontro per i ragazzi è stato ottimo. Il ministro ha risposto alle domande degli speaker, la diretta è stata efficace. E’ il segno che il progetto funziona, attrae, coinvolge. Sicuramente continuerà a crescere”.

radio kennedy