desc

Grazie all’export boom di pecorino ora arriva anche il Pecora Day

Food Tech
LIFESTYLE
Edit article
Set prefered

Grazie all’export boom di pecorino ora arriva anche il Pecora Day

Una vera e propria giornata dedicata alla pecora, all’Aquila, mentre parte la transumanza, il pecorino fa boom all’estero e la clonazione di Dolly fa 20 anni. Sfilata di razze storiche e gare di tosatura

Una vera e propria giornata dedicata alla pecora, all’Aquila, mentre parte la transumanza, il pecorino fa boom all’estero e la clonazione di Dolly fa 20 anni. Sfilata di razze storiche e gare di tosatura

Food Tech

Un Pecora Day vero e proprio, che nasce nel momento della transumanza di greggi e pastori. E’ quello programmato da Coldiretti (ed è la prima volta) mercoledì 18 maggio alle 9, con migliaia di agricoltori al Centro Universitario sportivo in località Centi Colella, a L’Aquila, scelta per testimoniare che un nuovo inizio è possibile dopo il dramma del terremoto. Una intera giornata dedicata dunque alle pecore che, dopo essere state a lungo dimenticate, stanno vivendo un grande momento di riscossa.

cibo_pecorino

Export boom di pecorino

Riscossa che si muove (nell’anniversario dei 20 anni della clonazione della pecora Dolly, nata proprio nel 1996) nel solco tra innovazione e tradizione, una chiave per il riscatto che per le pecore è oggi testimoniato dal boom della domanda all’estero di formaggio pecorino fino alle novità che hanno rivoluzionato la pastorizia con contributi che spaziano dalla cosmetica alla moda, dall’edilizia alla scuola ma anche la manutenzione ambientale, la pet therapy fino a nuovi prodotti, dal gelato al latte di pecora fino al pecorino senza colesterolo. E mentre si discute sui nodi critici del negoziato sul TTIP: tra le cose in ballo che sono ancora da ostacolo, c’è ad esempio proprio lo sfruttamento in Usa dei nomi dei più prestigiosi prodotti alimentari italiani, dal Pecorino Friulano al Romano.

pecora_gregge

Ovini in passerella

La strada diversa scelta dall’Italia sarà in passerella con la straordinaria varietà delle razze storiche, gare di tosatura con giovani pastori, preparazione dal vivo dei diversi tipi di pecorino che si sfideranno a tavola ma anche intere greggi all’opera come tosaerba naturali nei giardini o impegnate a scopo educativo sono alcune delle iniziative che animeranno la mattina durante la quale sarà possibile conoscere i nuovi business della pecora, dalla bioedilizia alla lotta ai disastri ambientali fino alla moda e all’impiego innovativo del latte di pecora per cosmetici e agrigelati ma anche la presentazione dei primi pecorini contro il colesterolo. Insomma, un vero e proprio ovinoshow…