desc

Ecco le 8 imprese innovative che Invitalia porterà a Maker Faire 2016

ECONOMY
Edit article
Set prefered

Ecco le 8 imprese innovative che Invitalia porterà a Maker Faire 2016

La Fiera dei makers e degli innovatori si svolgerà dal 14 al 16 ottobre 2016 presso la Fiera di Roma

La Fiera dei makers e degli innovatori si svolgerà dal 14 al 16 ottobre 2016 presso la Fiera di Roma

Economia Digitale
Scuola
Tecnologia

Anche quest’anno Invitalia parteciperà a Maker Faire Rome, la Fiera dei makers e degli innovatori che si svolgerà dal 14 al 16 ottobre 2016 presso la Fiera di Roma. L’obiettivo è presentare al pubblico gli incentivi che Invitalia mette a disposizione di chi vuole avviare un’attività imprenditoriale innovativa, anche attraverso le storie di alcune delle aziende “maker” già finanziate.

Presso il loro stand, al Padiglione 8, sarà possibile prendere informazioni sugli incentivi attivi (Smart&Start Italia, Cultura Crea, SelfiEmployment, Nuove imprese a tasso zero) e incontrare gli startupper e gli innovatori digitali che hanno utilizzato le agevolazioni per le startup innovative per trasformare la loro idea in un business: ci saranno i romani di Snapback e Biopic, i pugliesi di EnergybyOscar e Augmenta, i siciliani di Morpheos, Engicon da Crotone, ReArt da Napoli e VisionAR da Ancona.

Invitalia inotlre sarà presente in un convegno istituzionale e in due workshop:

Venerdì 14 novembre, alle ore 17.00, presso il Padiglione 10 (Sala Euphemia) Bernardo Mattarella, Responsabile dell’Area Incentivi e Innovazione di Invitalia, parteciperà insieme a Stefano Micelli dell’Università Ca’ Foscari di Venezia e Sergio De Angelis di Roland DG al Talk New Craft: come hackerare la bottega dell’artigiano, dedicato al settore manifatturiero 4.0.

Sabato 15 ottobre, alle ore 11.00, nella Room 16 del Padiglione 8, si terrà l’incontro Innovazione e turismo: le opportunità per le startup, organizzato da Invitalia e dal Mibact, nel corso del quale saranno presenti Simon Botto di DayBreakHotels, Piero Carratù di Youbiquo e Sergio Serafini di Tripoow, tre imprenditori che hanno contribuito all’innovazione nel settore sempre grazie agli incentivi di Invitalia.

Infine sempre sabato 15 ottobre alle ore 11.00 si terrà un secondo workshop che sarà dedicato a SelfiEmployment, la misura gestita da Invitalia nell’ambito del Programma Garanzia Giovani (sotto la supervisione del Ministero del Lavoro) che finanzia con prestiti a tasso zero l’avvio di piccole iniziative imprenditoriali, promosse da giovani NEET.

Le imprese di Invitalia presenti alla Maker Faire

augmenta

Augmenta è un’agenzia che nasce dall’unione di informatici, fotografi, videomaker, grafici e nativi digitali. La startup sviluppa progetti per la realtà aumentata immersiva (servizi, accessori e applicazioni), dai videogiochi agli ambienti tridimensionali per la formazione o simulazione. Augmenta sta sviluppando VRSEUM, una piattaforma di realtà immersiva da proporre al settore culturale, come musei, pinacoteche, gallerie d’arte che potranno presentare al mondo i loro contenuti, in maniera semplice e immediata, attraverso soluzioni 3d, animazioni etc.

biopic

Biopic ha realizzato un kit a led ricaricabili per l’orto biologico da salotto, dotato di un sistema di irrigazione automatica grazie al sistema open source Arduino. Il kit si compone di diversi moduli, adattabili a tutti gli spazi presenti negli appartamenti, anche i più piccoli. Un orto tecnologico che permette a chiunque di autoprodursi frutta e verdura biologica, in casa, senza sforzo e “a centimetro zero”.

energybyoscar

EnergybyOscar progetta e realizza colonnine/totem, denominate ‘O.S.C.A.R.’, da collocare in luoghi pubblici ad alta frequenza. I totem, a forma di robot, sono composti da 10 cassetti blindati, all’interno dei quali gli utenti possono ricaricare i propri device lasciandoli in totale sicurezza. In particolare, i servizi forniti da O.S.C.A.R. sono: la ricarica delle batterie di dispositivi elettronici di comune uso (smartphone, tablet, notebook); l’accesso, mediante gli stessi totem, a una rete wi-fi ad alta velocità; la vendita di spazi pubblicitari digitali e fissi. Il cliente può accedere ai cassetti blindati con l’inserimento di una password da lui scelta, dopo aver effettuato il pagamento.

engilab

Engicon è una startup innovativa che nasce come studio di progettazione civile ed industriale e con il tempo si trasforma in Engilab, laboratorio di fabbricazione digitale, rivolto ad imprese di diversi settori, hobbisti, professionisti, makers e scuole. Sviluppa progetti di ingegneria e architettura, servizi di prototipazione rapida, prototipi per la fruizione dei beni culturali.

morpheos_team_momo

Morpheos opera nel campo della robotica applicata all’uso domestico. Ha sviluppato MOMO, un robot dotato di intelligenza artificiale, in grado di leggere contenuti web, parlare, riconoscere i volti, diffondere musica, regolare intensità e colore dell’illuminazione, comandare sistemi di automazione domestica etc. L’obiettivo è quello di scardinare l’attuale paradigma “Installa-Configura-Utilizza” con un dispositivo da collegare ad una semplice presa di corrente, in grado di comunicare con l’utente direttamente attraverso il linguaggio verbale e gestuale (e indirettamente attraverso Web App) fornito di un sistema informatico per imparare, migliorare e adattarsi ai cambiamenti.

reart

ReArt è una startup innovativa nata con l’obiettivo di valorizzare e commercializzare il Made in Italy, puntando sulla selezione di prodotti ecosostenibili e stilisti emergenti. La startup sta sviluppando la piattaforma di marketing multicanale “eVale”, che punta a commercializzare la produzione di capi di abbigliamento e prodotti di design realizzati con un’attenzione particolare a chi produce secondo criteri di responsabilità ambientale o sociale (ad es. fibre e colori naturali, coinvolgimento soggetti svantaggiati etc).

snapback

Snapback ha sviluppato un’app innovativa «touchless e sightless interaction» che attiva comandi per interagire con gli smart device (telefoni, tablet, tv e wearable) senza doverli guardare e toccare. Lo snap, lo schiocco delle dita, indica la filosofia che sta dietro questa tecnologia, 100% italiana: il software proprietario infatti è stato sviluppato interamente dall’azienda e consente, a chi è in mobilità o ha le mani occupate, di sfruttare tutte le funzioni degli smart device con semplici gesti e comandi sonori. Obiettivo ultimo: prevenzione e sicurezza.

armotia

VisionAR si occupa dello sviluppo, produzione e commercializzazione di Armotia, un motociclo innovativo a trazione elettrica integrale, dotato di un’interfaccia attiva verso il web. Il motociclo, che sarà in produzione all’inizio del 2017, avrà una potenza massima di circa 12kW e sarà dotato di meccanica ed elettronica non convenzionali. La facile smontabilità delle ruote e delle batterie consentirà il trasporto del veicolo a bordo di una station wagon. Con smartphone o tablet si potrà dialogare con il veicolo e connettersi ai servizi web dell’azienda produttrice.