desc

Anche l’Italia sul progetto Hyperloop. Angelo Investments mette 15 milioni

Economia Digitale
ECONOMY
Edit article
Set prefered

Anche l’Italia sul progetto Hyperloop. Angelo Investments mette 15 milioni

La holding pugliese di Vito Pertosa investirà nel progetto di Transpod per la realizzazione del sistema di trasporto più veloce del mondo

La holding pugliese di Vito Pertosa investirà nel progetto di Transpod per la realizzazione del sistema di trasporto più veloce del mondo

Economia Digitale

Da quando Elon Musk ha lanciato l’idea di Hyperloop, il sistema di trasporto a lievitazione magnetica in grado di correre a 1200 chilometri l’ora, molte aziende si stanno impegnando a rendere il progetto realtà. Adesso un po’ di Italia entrerà in questa sfida, collaborando con Transpod, la società canadese che si sta imponendo nello sviluppo di Hyperloop. La holding pugliese Angelo Investments, guidata da Vito Pertosa, ha deciso di mettere 15 milioni di euro nel capitale sociale di Transpod e di contribuire in maniera notevole ai test e alla realizzazione delle speciali capsule in grado di muoversi a velocità impressionanti all’interno di un tubo.

Un po’ di Italia nelle capsule di Hyperloop

Il progetto di Hyperloop ha individuato negli Emirati Arabi il luogo più adatto alla prima sperimentazione del sistema di trasporto. Siamo però ancora lontani dalla sua messa in attività. Quella dell’imprenditore pugliese sembra quindi essere una mossa che avrà i suoi frutti sul lungo periodo e nella quale c’è l’intenzione di sfruttare tutta la professionalità del suo team: 1000 dipendenti qualificati di cui 650 ingegneri. La holding non si fermerà al solo sostegno economico, ma ha intenzione di avere un ruolo di primo piano nel processo industriale. Lo farà attraverso le controllate del gruppo: la Mermec, che si occupa del settore ferroviario, la Sitael specializzata nell’industria dello spazio e la Blackshape che invece si interessa di aviazione.

vito-pertosa-mqrfr10pacq385g1fdvib53pw6s0ocp5uuu6rj32ag

Vito Pertosa, founder di Angelo Investments

Progetto eco-sostenibile

Il sistema di trasporto Hyperloop oltre ad essere più veloce degli aerei, vuole essere eco-sostenibile. Il progetto dell’azienda canadese è quello di assicurare l’alimentazione delle capsule attraverso le fonti di energia rinnovabili e di ridurre così le emissioni in atmosfera. La tecnologia non ha bisogno di una guida umana ed è per questo più sicura, Inoltre non è sottoposta ai cambiamenti climatici ed è tutto sommato conveniente per le prestazioni che sarà in grado di assicurare.

La strategia industriale di Angelo Investments

L’ingresso di Angelo Investments nel capitale sociale di Transpod è solo l’ultima delle scelte industriali della holding pugliese. All’evento InnoTrans di Berlino la MerMec ha presentato la sua tecnologia di controllo delle reti ferroviarie, Internet of Tracks: grazie all’installazione sui treni commerciali di dispositivi per la rilevazione dei dati poi archiviati e condivisi su un cloud, si riesce ad avere sempre a disposizione le informazioni riguardanti il funzionamento e le eventuali criticità registrate sulla rete. Il ramo aernonautico del gruppo, la Blackshape investirà invece in un nuovo stabilimento produttivo nell’aeroporto di Bari. Lì sarà realizzato un velivolo al 100 per cento in fibra di carbonio entro la primavera del 2017. A settembre la Sitael ha poi raggiunto un accordo con la China Head Aerospace TechnologiesCo per la produzione di un sistema di propulsione e di tre satelliti.