desc

Christie’s mette all’asta una bottiglia di vino invecchiata nello spazio. Prezzo? un milione di dollari

LIFESTYLE
Edit article
Set prefered

Christie’s mette all’asta una bottiglia di vino invecchiata nello spazio. Prezzo? un milione di dollari

Una bottiglia di Pétrus 2000 invecchiata nello spazio per 14 mesi a bordo della Stazione Spaziale Internazionale. Viene messa all’asta da Christie’s. Si tratta di una delle 12 bottiglie inviate nella missione del 2019 da un gruppo di ricercatori che studiano come l’agricoltura risponde alle condizioni extraterrestri

Una bottiglia di Pétrus 2000 invecchiata nello spazio per 14 mesi a bordo della Stazione Spaziale Internazionale. Viene messa all’asta da Christie’s. Si tratta di una delle 12 bottiglie inviate nella missione del 2019 da un gruppo di ricercatori che studiano come l’agricoltura risponde alle condizioni extraterrestri

Christie’s batterà all’asta un esemplare unico e di pregio: una bottiglia di vino francese invecchiata per oltre un anno in orbita attorno alla Terra sarà venduta tramite una vendita privata, prezzo stimato un milione di dollari. Si tratta di un Petrus 2000, ottenuto da uve Merlot nella regione di Bordeaux, che la Space Cargo Unlimited ha inviato con altre 11 bottiglie di vino alla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) nel novembre 2019, nell’ambito di uno studio di ricerca sull’alimentazione e l’agricoltura finanziato da privati. Dopo oltre 400 giorni trascorsi nello spazio, le bottiglie hanno fatto rientro sulla Terra a gennaio 2021.

Il vino fatto invecchiare nello Spazio

Nell’ambito della ricerca, gli scienziati hanno analizzato il vino dopo il rientro sulla Terra e un gruppo di sommelier ha avuto modo di provarne un lotto presso l’istituto del vino dell’Università di Bordeaux a marzo, per confrontarlo con bottiglie invecchiate in terra. Jane Anson, la giornalista e autrice di Inside Bordeaux ha dichiarato di aver riscontrato delle nette differenze. “E’ difficile per me dire se fosse meglio o peggio. Ma era decisamente diverso”, ha detto alla Bbc. “Gli aromi erano più floreali e più fumosi, cosa che sarebbe accaduta comunque al Petrus con l’invecchiamento” ha concluso l’esperta sommelier.

Il Baule Spaziale

L’acquirente che si aggiudicherà la pregiata bottiglia spaziale, riceverà anche un baule personalizzato, una caraffa, bicchieri e un cavatappi ricavato da un meteorite. Christie’s ha fornito al lotto una stima di circa un milione di dollari.

Ricalcando la famosa frase di Neil Armstrong, Tim Triptree, direttore internazionale del dipartimento vino e liquori di Christie’s, ha affermato che la bottiglia “segna un passo fondamentale nella ricerca dello sviluppo e dell’acquisizione di una maggiore comprensione della maturazione del vino in luoghi unconventinal”.

I proventi della vendita all’asta

I proventi della vendita di Christie’s aiuteranno a finanziare ulteriori esperimenti Space Cargo Unlimited nello spazio. Triptree ha detto alla BBC che la ricerca ha mostrato che “il vino matura anche nello spazio”.

Questa è l’unica bottiglia che verrà venduta. Tre sono state aperte per la degustazione e le altre otto saranno conservate per future ricerche.

La tenuta di Bordeaux Château Pétrus produce appena 30.000 bottiglie di vino all’anno e il suo prodotto è costantemente classificato tra i più costosi al mondo. Una bottiglia vintage del 2000 di Pétrus di solito viene venduta ad un prezzo di circa $ 6.000.