Stella Danti

Stella Danti

Feb 25, 2018

Cucce intelligenti e app: due startup che aiutano a controllare Fido a casa

La startup americana Petrics presenta la prima cuccia "intelligente" che, grazie ai sensori, consente di sapere se il cane ha finito le sue crocchette o quanto ha dormito. Made in Italy è invece Bautiful Box, prima console al mondo per controllare e intrattenere da remoto gli animali domestici

Tecnologia per una vita più facile e comoda? Sì, ma non solo per l’uomo, anche per gli animali. L’innovazione hi-tech può aiutare gli amici a 4 zampe a vivere meglio, supportando i loro padroni nell’accudimento, anche quando sono lontani da casa. Come controllare se il cane ha mangiato oppure se sta dormendo? E come fare se la cuccia è troppo fredda o troppo calda? Se a noi umani piace dormire in un letto alla giusta temperatura, lo stesso vale per cani e gatti. A tutte queste domande promette di rispondere lo “Smart Pet Bed”, creazione della startup americana Petrics, che arriverà sul mercato in autunno, ma che intanto è stato premiato al Ces di Las Vegas nelle categorie “Smart Home” e “Tech for a Better World”.

Come funziona la cuccia intelligente

Fondata nel 2015, questa società è nata proprio per affiancare i proprietari di animali con informazioni personalizzate sulla salute e sull’alimentazione dei loro pet. Per esempio, la cuccia intelligente, che costerà tra i 100 e i 300 dollari, può essere riscaldata o raffreddata a distanza tramite app, grazie alla tecnologia termoelettrica di cui è dotata. Se si inseriscono la razza del cane e la posizione geografica, poi, sarà il letto a regolare automaticamente la temperatura: un’opzione, questa, utile soprattutto se si hanno animali abituati a un clima diverso da quello di origine, come un husky che vive in Florida. Inoltre, il calore della cuccia può lenire il dolore ai muscoli degli animali anziani, soprattutto nelle giornate fredde e umide. Sarà possibile misurare il peso dell’animale e tracciarne il sonno, grazie a speciali sensori collegati allo smartphone.

 

La cuccia tecnologica ben si abbina all’Activity Tracker collar, che serve a monitorare l’attività fisica e il dispendio calorico, e all’app di Petrics per la dieta ideale di cani e gatti, che sarà rilasciata a breve: si potranno trovare informazioni su oltre 15.000 alimenti e 17.000 ingredienti, oltre ad avere consigli personalizzati da parte di esperti nutrizionali e veterinari.

Bautiful Box. la console per controllare da remoto il cane

Made in Italy è invece “Bautiful Box”, la prima console al mondo grazie alla quale è possibile controllare e intrattenere da remoto gli animali domestici, ideata dalla startup cagliaritana Bautiful, presente anch’essa al Ces di Las Vegas. Anche in questo caso è tramite app che il padrone può avere in tempo reale una panoramica della giornata del proprio cane, dal cibo ingerito alla reattività ai giochi. Sì, perché il cane può interagire con questa “scatola” e risolvere alcuni semplici quiz per sviluppare abilità ed intelligenza: giochi di sequenze, memory e altre sfide, studiate da educatori cinofili, con un grado crescente di difficoltà. Ad ogni risposta esatta, cioè ad ogni comando indovinato, viene rilasciata in premio una crocchetta. Con l’app è possibile impostare il programma di allenamento e la quantità di cibo giornaliera, come se si fosse a casa. La console, dotata di webcam, permette persino di scattare foto e interagire con il proprio cane, parlando direttamente con lui o registrando la propria voce, in modo da non farlo sentire mai solo.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter