L'impegno di Estra per le startup a #SIOS19 Summer Edition - Startupitalia immagine-preview
In collaborazione con Logo Content By

Giu 18, 2019

L’impegno di Estra per le startup a #SIOS19 Summer Edition

Il numero 1 di Estra, Paolo Abati: «Abbiamo già selezionato 8 aziende. Investiamo perché pensiamo che le nuove tecnologie saranno driver fondamentali nelle aziende per competere sui mercati».

Giu 18, 2019

L’impegno di Estra per le startup a #SIOS19 Summer Edition

Il numero 1 di Estra, Paolo Abati: «Abbiamo già selezionato 8 aziende. Investiamo perché pensiamo che le nuove tecnologie saranno driver fondamentali nelle aziende per competere sui mercati».

Nella partita 5G Estra (qui il sito) gioca un ruolo fondamentale. La multiutility attiva nei servizi energetici innova anche nel settore delle telecomunicazioni in Italia. Tanto che è stata scelta come Use Case Leader da Wind Tre e Open Fiber su due progetti: uno a Prato per testare un sistema innovativo di videosorveglianza dinamico, l’altro per realizzare una piattaforma IoT/IoE con monitoraggio delle utenze da remoto, processi di automazione industriale e integrazione dei servizi. Sponsor del SIOS19 Summer Edition a Firenze, Estra si era già aggiudicata lo Special Award Open Innovation al SIOS18.

Il direttore generale di Estra Paolo Abati al SIOS19 Summer Edition

La Call di Estra

Estra non è certo una startup, ma il suo impegno nel sostenerle grazie a “E-qube startup challenge”, lanciata nel 2017, sta garantendo opportunità per fare innovazione in Italia e nel mondo. L’iniziativa, aperta a startup e a gruppi non ancora costituiti in società di capitali, vuole promuovere lo sviluppo dei migliori progetti di prodotto o servizio digitali o tecnologico-manifatturieri ad alto contenuto innovativo e con elevate potenzialità di mercato mediante il digitale e la rete.

Leggi anche: E-qube Startup&idea Challenge, in cerca di startup energy

L’intervista a Paolo Abati, Direttore Generale di Estra

«Da due anni ci proponiamo come acceleratore di startup – ha detto Paolo Abati, Direttore Generale di Estra – Fino a oggi abbiamo selezionato 8 aziende che si stanno già affacciando sul mercato. Facciamo anche innovazione interna. Investiamo perché pensiamo che le nuove tecnologie saranno driver fondamentali per competere sui mercati».

 

 

Nella seconda edizione della call, “E-qube Startup&idea Challenge”, sono state 174 le startup candidate, provenienti da 26 Paesi tra cui USA, Messico, Nigeria, Russia e Cina. Da queste 12 finaliste si sono presentate di fronte a esperti del settore nominati da Estra e Nana Bianca: le cinque vincitrici hanno partecipato a un programma di accelerazione ad hoc, ricevendo un grant di investimento. Premiata nella categoria di compagnie e organizzazioni che sfruttano le tecnologie per risolvere i problemi della comunità, Estra ha ottenuto lo scorso anno il riconoscimento di “campione digitale” nella classifica “Europe’s 100 digital champions” stilata dal Financial Times.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter