Tre giorni per le migliori app di telemedicina. Il nuovo appello del Ministero dell'Innovazione - Startupitalia

Ultimo aggiornamento il 26 marzo 2020 alle 9:31

Tre giorni per le migliori app di telemedicina. Il nuovo appello del Ministero dell’Innovazione

"All’interno di Innova per l’Italia abbiamo definito due iniziative per la ricerca di possibili soluzioni - ha detto Paola Pisano - La prima riguarda soluzioni per rispondere alla richiesta di tamponi, mascherine e ventilatori terapeutici. La seconda  verrà pubblicata domani, e riguarderà la raccolta e valutazione di app e strumenti tecnici di teleassistenza per pazienti"

Il Ministro per l’Innovazione tecnologica e la digitalizzazione all’interno dell’Iniziativa “Innova per L’Italia” lancia, insieme al Ministero della Salute all’Istituto Superiore di Sanità (ISS), all’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e con il supporto di un comitato scientifico multidisciplinare, un nuovo invito al mondo dell’impresa e della ricerca. Qui trovate il form per candidarvi e tutte le indicazioni

 

Leggi anche: Innova per l’Italia: il Governo chiede aiuto a startup, PMI, università e aziende contro il Coronavirus

 

“L’emergenza Covid-19 ha evidenziato quanto siano fondamentali la connettività, il digitale e i dati. Per questo motivo abbiamo voluto seguire un approccio concreto che partendo da #solidarietàdigitale metta a fattor comune le applicazioni digitali già disponibili per sostenere le attività del Paese (didattica a distanza e lavoro agile in primis) e si estenda #innovaperlItalia in collaborazione con il Ministero dello Sviluppo Economico e il Ministero dell’Università e della Ricerca”. Ha dichiarato Paola Pisano, ministro per l’innovazione che ha spiegato:All’interno di Innova per l’Italia abbiamo definito due iniziative per la ricerca di possibili soluzioni: La prima  è stata pubblicata oggi lunedi 23 marzo e riguarda soluzioni per rispondere alla richiesta di tamponi, mascherine e ventilatori terapeutici. La seconda  verrà pubblicata domani, martedì 24 marzo, e riguarderà la raccolta e valutazione di app e strumenti tecnici di teleassistenza per pazienti e tecnologie per  l’analisi dei dati. L’obiettivo è capire quali soluzioni siano disponibili, valutare le funzionalità e l’efficacia e, d’intesa con tutte le Istituzioni competenti, attivare o no il processo di adozione”.

La ministra ha anche aggiunto che si aspetta contributi dall’estero: “Fondamentale è anche il raccordo internazionale. Questo sforzo non deve riguardare solo l’Italia ma deve essere messo a disposizione della comunità internazionale”.

Innova per l’Italia il nuovo invito

L’obiettivo è individuare, nei prossimi 3 giorni, le migliori soluzioni digitali disponibili sul mercato per app di telemedicina e strumenti di analisi dati, e coordinare a livello nazionale l’analisi, l’adozione, lo sviluppo e l’utilizzo di queste soluzioni e tecnologie per il monitoraggio e contrasto alla diffusione del Covid-19.

L’uso sistemico delle tecnologie emergenti (data analytics, intelligenza artificiale) e della
telemedicina (teleconsulto, televisita) ha già dato prova in altri Paesi del mondo di essere un’arma utile per monitorare e contenere il contagio da coronavirus SARS-CoV-2.

Per questo il ministero dell’Innovazione chiede a tutte le Pubbliche Amministrazioni, enti ed organizzazioni pubbliche e private, alle aziende che stanno lavorando o che hanno già realizzato
soluzioni tecnologiche nei due ambiti della call, di inviare:

 

1) app e soluzioni tecniche di teleassistenza per pazienti domestici, sia per patologie legate a COVID-19, sia per altre patologie, anche di carattere cronico. Rientrano in questo ambito app e chatbot per l’automonitoraggio delle condizionidi salute, rivolte a tutti i cittadini o solo ad alcune fasce (come i soggetti sottoposti a isolamento fiduciario);

2) tecnologie e soluzioni per il tracciamento continuo, l’alerting e il controllo tempestivo del livello di esposizione al rischio delle persone e conseguentemente dell’evoluzione dell’epidemia sul territorio. Rientrano in questo ambito strumenti di analisi di Big Data, tecnologie hardware e software utili per la gestione dell’emergenza sanitaria.

 

Tutti i soggetti pubblici e privati che vogliono sottoporre una soluzione possono compilare un form dedicato disponibile da martedì 24 marzo ore 9 a giovedì 26 marzo ore 13 sul sito del Ministro per l’Innovazione tecnologica e la digitalizzazione.
Verranno contattati solo i proponenti di soluzioni compatibili con i requisiti per la partecipazione e ritenute adatte dal gruppo di lavoro, in tempi e modi compatibili con le
caratteristiche della proposta e la priorità emergenziale.

 

© Max Montingelli/SGP

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter