Chi ha guadagnato durante il Covid? I 30 siti del boom dell'e-commerce - Startupitalia
single.php

Ultimo aggiornamento il 24 settembre 2020 alle 16:00

Chi ha guadagnato durante il Covid? I 30 siti del boom dell’e-commerce

L'esplosione del commercio online durante il lockdown è cosa nota. All'interno di una generale crescita per gli acquisti su internet, alcuni settori hanno registrato aumenti ancora più significativi

Gli italiani comprano sempre di più online. Secondo un’indagine condotta su oltre 2.000 siti di e-commerce condotta da SEMrush, piattaforma di Saas per la gestione della visibilità online, da gennaio ad agosto, l’incremento medio è stato del 36%. Come prevedibile, il mese con lo scarto più ampio rispetto al precedente è stato proprio marzo, data d’inizio del lockdown, con un raddoppio dei consumi via internet rispetto a febbraio. Tuttavia, la crescita non è stata omogenea in tutti i settori.

Leggi anche: Bookdealer, come funziona l’e-commerce delle librerie indipendenti

Acquisti da smartphone e diretti

Durante questo periodo di pandemia, una gran parte degli italiani ha scelto lo smartphone per effettuare compere online. Stando alla ricerca di SEMrush, circa il 70% degli utenti si è connesso da telefono e non sempre comprando dalla app di Amazon o simili. Dato interessante è quello riferito all’e-commerce diretto, vale a dire gli acquisti online che non arrivano sull’online store passando per i motori di ricerca attraverso chiavi generiche. Una metodo scelto dal 60% dei consumatori italiani in rete e che testimonia l’importanza della reputazione del brand sulla scelta del cliente e la sua fidelizzazione.

Ciò che gli analisti di SEMrush hanno voluto evidenziare è stato innanzitutto la portata strutturale del fenomeno che, lungi dall’essere l’espressione circostanziale di un breve momento di pochi mesi, sta assumendo la portata di una svolta pressoché definitiva. “Com’era ipotizzabile, il cambiamento nelle preferenze di acquisto non è stato solo un fenomeno temporaneo”, evidenziano Fernando Angulo e Daryana Solntseva, rispettivamente Responsabile della Comunicazione e Marketing manager di SEMrush. “Le vicende degli ultimi mesi ci hanno cambiato nel profondo, lasciando un segno permanente. Confrontando le ricerche online con finalità di acquisto degli ultimi mesi, e mettendole a confronto con i dati dello scorso anno, notiamo che l’e-commerce è ormai entrato stabilmente a far parte della nostra shopping routine. Gli italiani hanno preso confidenza con i negozi online”, continuano i vertici di SEMrush, “rivolgendosi soprattutto a quei marchi considerati affidabili e sicuri”.

Le top ten per settore
1. Moda e abbigliamento

La prima delle tre aree ad aver giovato della maggiore crescita negli acquisti online arrivati direttamente ai loro siti è quello della moda e quindi dell’abbigliamento. Di conseguenza, connessi a questo ambito anche i settori della salute e della bellezza. Fra i dieci siti di abbigliamento con più alta crescita da marzo ad agosto, svetta per distacco lacoste.com, con un +235,46%. Seguono bealay.com con un aumento del 118,85% e yesstyle.com, +100% circa. Con aumenti minori, ma comunque al di sopra del 70%, i siti di Asics, Calzedonia, Nike, Carpisa, Vestiaire Collective, Terranova e Tezenis.

Leggi anche: Smart working, cosa cambia dal 16 ottobre per chi ha figli in quarantena

2. Sport, i primi dieci

Impennata anche per gli acquisti su internet diretti ai singoli siti in ambito sportivo. Il portale di Scott-sports, primo della lista, è cresciuto nell’e-commerce del 123,88% tra marzo e agosto, seguito da 43einhalb.com (+114,31%) e r2-bike.com, con una crescita di quasi l’85%. A scendere, i portali di Tennis Warehouse, Orbea, DF-Sport Specialist, Decathlon, Trekkin e Nencini Sport. Chiude la top10 il sito Deporvillage.it, cresciuto del 25,05%.

3. Giardinaggio e casalinghi

Sono le attività da fare in casa e in giardino il terzo comparto più premiato dall’e-commerce diretto. Primo posto per il sito di Mondo Convenienza, +122,62%, secondo e terzo gradino del podio per Vente-unique.it, in crescita del 113,48% e il portale di Risparmio Casa (quasi +102%). Completano la classifica dei primi 10 siti con più acquisti diretti online in ambito casa e giardinaggio, poltronesofa.com, lampade.it, dictum.com, archiproducts.com, scavolino.com, leroymerlin.it, campoelettrico.it. Tutti con un aumento ben superiore al 50% delle vendite online.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter