desc

Cashback senza SPID e AppIO? Così è possibile ricevere il bonus

Economia Digitale
ECONOMY
Edit article
Set prefered

Cashback senza SPID e AppIO? Così è possibile ricevere il bonus

Parte domani l’Extra Cashback di Natale ma non tutti sono riusciti nel frattempo a dotarsi di SPID o CIE per registrarsi all’app della pubblica amministrazione. Ma c’è comunque un’alternativa per partecipare al bonus

Parte domani l’Extra Cashback di Natale ma non tutti sono riusciti nel frattempo a dotarsi di SPID o CIE per registrarsi all’app della pubblica amministrazione. Ma c’è comunque un’alternativa per partecipare al bonus

Economia Digitale

Cashback senza SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale mai decollato davvero, senza CIE (la carta di identità elettronica) e registrazione all’AppIO, il portale della pubblica amministrazione? È possibile. Del resto il governo ha annunciato l’Extra Cashback di Natale soltanto con la conferenza stampa di giovedì 3 dicembre e non tutti sono riusciti a dotarsi di SPID – men che meno di CIE – in così poco tempo, visto che la misura del ristoro del 10% su ogni acquisto fatto con carta o app (occorrerà fare almeno 10 transazioni entro il 31 dicembre) avrà inizio domani, martedì 8 dicembre. Ma c’è un modo per partecipare lo stesso, anzi, ce ne sono tre: Hype, Nexi e Satispay…

Leggi anche: Con Satispay si può attivare l’Extra Cashback di Natale senza SPID o App IO

Cashback senza SPID? “Sì-può-fareeee!!” (Cit.)

E allora la domanda che tutti si stanno facendo ora è se sia possibile ottenere il Casbhack senza SPID, ovviamente iniziando dall’Extra Cashback di Natale di domani. La risposta è positiva, ma occorrerà dotarsi almeno di Nexi o Satispay. Su Satispay hanno infatti introdotto una nuova funzionalità che, garantiscono dall’ex startup, renderà possibile agli utenti l’attivazione del Cashback di Stato tramite la propria app, senza la necessità di ricorrere a SPID o App IO.

Leggi anche: Lotteria degli scontrini, come chiedere il codice per partecipare

Tale funzionalità sarà “attivabile in pochi tap direttamente dalla sezione Servizi dell’app” e sarà rilasciata in concomitanza con l’inizio del piano, quindi da domani 8 dicembre. In quella data, lo ripetiamo, prenderà forma l’Extra Cashback di Natale, il “bonus” natalizio del 10% sugli acquisti in negozio fino a 150 euro per gli utenti che effettueranno nel mese di dicembre almeno dieci transazioni in negozi fisici con strumenti di pagamento elettronici, come Satispay, appunto.

Leggi anche: Italia blindata per Natale. Tutte le restrizioni, dagli hotel ai bar fino allo sci

Anche Banca Sella permette la scorciatoia

Hype di Banca Sella fa sapere ai propri correntisti che: “tutto quello che bisogna fare, dall’8 dicembre in poi, è: accedere alla sezione Cashback di Stato dell’app e collegare la carta Hype e l’IBAN all’iniziativa. In questo modo si potrà guadagnare Cashback e ricevere l’importo accumulato direttamente sul conto: non si dovrà scaricare nessun’altra app, né richiedere lo SPID. Questa funzione non è ancora disponibile nell’app e lo sarà nei prossimi giorni, con il prossimo rilascio dell’app”.

Cashback senza SPID con Nexi

Ma anche Nexi, attraverso le sue app Nexi Pay e YAP, la carta virtuale prepagata, permette di aderire all’iniziativa del Cashback senza SPID e senza la necessità di registrarsi con la propria identità digitale sull’app IO. Per chi si iscrive tramite Nexi Pay, fa sapere la società, “da subito saranno considerati validi ai fini del cashback anche gli acquisti effettuati con SmartPhone utilizzando Apple Pay, Google Pay e Samusng Pay, in aggiunta a quelli effettuati con le carte” e per chi aderisce tramite YAP il cashback guadagnato sarà accreditato direttamente sull’applicazione pronto per essere speso.

Leggi anche: Cashback, super cashback e cashback di Natale. Cosa sono e cosa sappiamo

“Abbiamo voluto rendere semplice e immediata l’adesione al CashBack di Stato perché vogliamo che il maggior numero possibile di cittadini vi prenda parte, essendo un momento fondamentale per la digitalizzazione del Paese, accelerando l’adozione dei pagamenti digitali, con benefici per tutto il sistema” ha affermato Roberto Catanzaro, Business Development Director di Nexi.