desc

Flixbus punta sull’estate: tutte le nuove destinazioni balneari dei bus low cost

ECONOMY
Edit article
Set prefered

Flixbus punta sull’estate: tutte le nuove destinazioni balneari dei bus low cost

Il gruppo tocca le 300 destinazioni servite in Italia, il 40% delle quali sotto i 20mila abitanti: ecco le tappe di Flixbus per l’estate

Il gruppo tocca le 300 destinazioni servite in Italia, il 40% delle quali sotto i 20mila abitanti: ecco le tappe di Flixbus per l’estate

Nuovi collegamenti in autobus in tutta Italia per Flixbus, che dopo i mesi complicati della pandemia si prepara a un rilancio estivo in grande stile. Un’attenzione particolare di Flixbus per l’estate è ovviamente riservata alle località di mare: diventano cento quelle raggiungibili a bordo degli autobus verdi e arancioni, per un totale di 300 destinazioni collegate dalla rete nazionale del vettore low cost.

Il 40% delle fermate nei comuni con meno di 20mila abitanti

Con questo massiccio potenziamento della rete, che coinvolge anche molti piccoli centri – con il 40% delle fermate ubicate in comuni con meno di 20mila abitanti – FlixBus intende offrirsi come soluzione di viaggio preferenziale per spostarsi sul territorio nazionale, in linea con il quadro, tratteggiato da Istat, di un turismo sempre più domestico” spiega una nota. Insomma, l’idea è anche e soprattutto arrivare dove gli altri non arrivano e collegare grandi hub e cittadine spesso prive di grandi alternative di mobilità interregionale e nazionale, ma potenzialmente anche internazionale. La società continua infatti ad ampliare le rotte internazionali per favorire l’arrivo di nuovi visitatori dall’estero e, al tempo stesso, consentire ai viaggiatori italiani di spostarsi facilmente in Europa.

trasporti FlixBus

Crediamo fortemente che le eccellenze del nostro paese, se adeguatamente valorizzate, possano rappresentare un eccezionale volano di rilancio per la sua economia. Per questo, continueremo a potenziare i collegamenti con i grandi, medi e piccoli centri italiani per consentire a sempre più persone di accedere con facilità al nostro patrimonio turistico, adattando la pianificazione di volta in volta sulla base delle loro esigenze” ha spiegato Andrea Incondi, managing director di FlixBus Italia (nella foto oltre, in basso). “Ora, in particolare, a fronte della forte domanda registrata verso le destinazioni balneari, potenziamo i collegamenti con le aree costiere, con l’augurio di poter contribuire a far conoscere a sempre più visitatori le nostre spiagge e il nostro mare”.

Tutte le nuove rotte di Flixbus per l’estate

In Veneto saranno garantite per l’intera stagione connessioni dirette fra Lido di Jesolo e Trento, Bolzano e sei città in Germania, tra cui Monaco di Baviera, Stoccarda e Francoforte, in linea con il prestigio turistico storicamente accordato dai bagnanti tedeschi alla laguna veneta.

Emilia-Romagna

In Romagna, invece, sono 10 le destinazioni di mare interessate dalla rete FlixBus: oltre che a Rimini, collegata con circa 50 città in Italia, Svizzera e Germania e raggiungibile sia in centro che presso le località di Marebello, Rivazzurra e Miramare, gli autobus verdi fermeranno anche a Porto Garibaldi, Lido di Classe, Lido di Spina, Milano Marittima, Cervia, Cesenatico, Riccione, Cattolica e Misano Adriatico, garantendo un’elevata frequenza sui collegamenti con molte fra le principali città del Nord, Centro e Sud Italia.

Marche

Anche nelle Marche, FlixBus raggiunge ben 10 località balneari: da Pesaro a Porto d’Ascoli, passando per Porto Recanati, Civitanova Marche, Porto Sant’Elpidio, Porto San Giorgio, Pedaso, Cupra Marittima, Grottammare e San Benedetto del Tronto, il litorale potrà giovare tutta l’estate di nuovi arrivi da un gran numero di regioni italiane, dalla Lombardia alla Sicilia.

Abruzzo

Altrettante le mete di mare collegate in Abruzzo: oltre a Pescara, che grazie alle tratte attive con oltre 50 città in Italia, Svizzera e Germania, si offre anche come snodo privilegiato di interscambio per i visitatori esteri, FlixBus collega anche Martinsicuro, Villa Rosa, Alba Adriatica, Giulianova, Roseto degli Abruzzi, Montesilvano, Ortona, Vasto e San Salvo.

Molise

In Molise, è su Termoli che si focalizza FlixBus per l’estate nell’ambito del piano per la valorizzazione dei litorali italiani. Gli autobus verdi collegano la città con ben 40 centri del Paese, facendone una meta ideale non solo per i visitatori in arrivo dalle regioni vicine, come Abruzzo, Lazio, Puglia e Campania, ma anche per quelli che partono da quelle più distanti, come Piemonte e Sicilia.

Puglia

Da sempre area strategica per FlixBus in virtù del suo fortissimo richiamo turistico, la Puglia assisterà nelle prossime settimane a un aumento delle rotte attive su entrambe le coste. Sul versante adriatico, da fine giugno Cagnano Varano si aggiungerà a Lesina, Rodi, Peschici, Vieste e Manfredonia tra le mete collegate nel Gargano, mentre Santa Maria di Leuca si affiancherà a Otranto in Salento. Inoltre, FlixBus debutterà a Margherita di Savoia e potenzierà le tratte operative con Polignano a Mare, Monopoli, Fasano, Ostuni, Molfetta, Bisceglie e Barletta.

Anche sul versante ionico, la Puglia assisterà, con l’arrivo dell’estate, al potenziamento dei collegamenti con le altre regioni: a beneficiarne saranno, precisamente, Gallipoli, Ugento, Nardò e Porto Cesareo. Anche Lecce e Taranto vedranno crescere il numero di città collegate, offrendosi come nodi strategici di interconnessione per raggiungere molte altre destinazioni.

Basilicata

In Basilicata, saranno incrementati invece i collegamenti con Policoro, connessa con svariate città in Puglia, Calabria, Sicilia e nel centro-nord Italia, e perfino con alcuni importanti centri in Germania come Monaco di Baviera e Francoforte, con la possibilità, per il territorio, “di accogliere un numero sempre maggiore di turisti esteri e acquisire prestigio internazionale”.

Calabria ionica

In Calabria, saranno raggiungibili, solo sul litorale ionico, oltre 20 destinazioni balneari da Trebisacce fino a Catanzaro, passando per località di richiamo come Sibari, Schiavonea, Cirò Marina e Isola di Capo Rizzuto. Anche in questo caso saranno operative non solo tratte con i principali centri italiani, ma anche con importanti destinazioni internazionali. Il potenziamento dei collegamenti con le destinazioni balneari italiane interessa anche la Sicilia, dove a Taormina si aggiungono, fra le mete raggiunte da FlixBus, cinque località rinomate della costa meridionale dell’isola, Mazara del Vallo, Menfi, Montallegro, Siculiana e Porto Empedocle, tutte comodamente raggiungibili da Roma, oltre che dalla Calabria.

Liguria

In Liguria, saranno innanzitutto incrementate le tratte attive fra la Riviera dei Fiori e l’Italia e l’estero: oltre alle rotte operative tra Ventimiglia e Sanremo e grandi città del Nord Italia, come Torino, Milano e Venezia, saranno potenziati i collegamenti tra Sanremo e importanti città francesi e svizzere come Nizza, Marsiglia e Ginevra. Allo stesso tempo, Genova, Imperia, La Spezia e Savona si confermeranno nodi di interscambio per i bagnanti diretti nelle località più note di Ponente e Levante, grazie all’incremento dei collegamenti domestici e internazionali.

Toscana

Un’importante estensione della rete FlixBus riguarda anche la Toscana, con l’ingresso, nel network degli autobus verdi, di cinque località in Maremma: da Marina di Bibbona a Grosseto, passando per Castagneto Carducci, San Vincenzo e Follonica, la società collega un tratto di costa di forte richiamo per il turismo, consolidando la sua presenza sul territorio regionale.

Campania

In Campania, il piano di FlixBus per la valorizzazione delle coste italiane si concentra sulla Penisola Sorrentina, con l’inaugurazione di cinque nuove fermate a Castellammare di Stabia, Vico Equense, Meta, Piano di Sorrento e Sant’Agnello, che si affiancano a Sorrento tra le mete collegate nell’area e a Paestum e Agropoli tra quelle connesse lungo il litorale campano.

flixbus vacanze

Calabria tirrenica

Come sul versante ionico, anche su quello tirrenico la Calabria si conferma una delle regioni in assoluto più interessate dal potenziamento di rete di FlixBus per l’estate 2021. A Pizzo, Gioia Tauro e Palmi si aggiungono infatti Tortora, Scalea, Santa Maria del Cedro, Diamante, Belvedere Marittimo, Cetraro Marina, Guardia Piemontese, Paola, Fuscaldo e Amantea.

Estero

All’estero il gruppo potenzia i collegamenti con la Francia meridionale, dove a Nizza, Cannes Marsiglia, Tolone, Aix-en-Provence, Montpellier e Perpignan si aggiungono Antibes e Fréjus. In Catalogna, restano attivi i collegamenti fra Barcellona e Girona e molte delle maggiori città del Centro-Nord, mentre dal Nord-Est è possibile arrivare a Pola, Zara, Sibenico e Spalato in Croazia.

Le misure di sicurezza

Per tutelare la salute dei passeggeri e del personale di bordo, e garantire così a tutti una piacevole esperienza di viaggio, FlixBus ha implementato un esaustivo protocollo di sicurezza: tra le misure implementate c’è la sanificazione degli autobus al termine di ogni corsa, l’obbligo di mascherina per l’intera durata del viaggio e nelle fasi di imbarco e di sbarco e la misurazione della temperatura e il controllo touch-less di biglietti e documenti al momento del check-in.