desc

SIOS21 Sardinia Edition, gli ospiti e il programma del 21 maggio

STARTUP
Edit article
Set prefered

SIOS21 Sardinia Edition, gli ospiti e il programma del 21 maggio

Al via SIOS21 Sardinia Edition, l’evento di StartupItalia in collaborazione con Innois in partnership con Fondazione di Sardegna e Nana Bianca

Al via SIOS21 Sardinia Edition, l’evento di StartupItalia in collaborazione con Innois in partnership con Fondazione di Sardegna e Nana Bianca

Nuove geografie del lavoro, futuro, smart working, reshoring, innovazione, south working. Sono questi i temi centrali di #SIOS21 Sardinia Edition, l’evento organizzato da StartupItalia in collaborazione con Innois e con le partnership di Fondazione di Sardegna e Nana Bianca. Main sponsor dell’evento sono Cisco, Infratel e Invitalia, smart sponsor Regus e radio partner Radio 105. In diretta dalla sede di Fondazione di Sardegna, a Cagliari, venerdì 21 maggio si farà luce sul nuovo mondo del lavoro, la formazione, la forza dei network e le priorità innescate dalla pandemia.

Ask me anything… from anywhere” è il claim di questa nuova edizione che vede, tra gli ospiti nazionali e internazionali,  Federico Faggin, l’inventore del microprocessore; Alec Ross, consigliere per l’innovazione dell’ex presidente degli Stati Uniti, venture capitalist e scrittore; il viceministro allo Sviluppo Economico, Alessandra Todde; il direttore di Millionaire, Eleonora Chioda; la sound designer Chiara Luzzana; la tiktoker Fabiana Andreani; l’influencer insegnante di inglese Norma Cerletti; Carlo Mannoni, direttore generale di Fondazione Di Sardegna; Paolo Barberis, founder di Nana Bianca ed Enrico Resmini, Amministratore Delegato di Cdp Venture Capital Sgr.

Leggi anche: Federico Faggin, l’inventore del microprocessore a SIOS21 Sardinia Edition

Tutti gli incontri saranno trasmessi in diretta sui canali social di StartupItalia, Innois e Fondazione di Sardegna.

 

Gli ospiti della mattina

A fare gli onori di casa sono Filippo Satolli, CEO di StartupItalia, Carlo Mannoni, direttore generale di Fondazione Di Sardegna e Paolo Barberis, founder di Nana Bianca, che introdurranno l’evento moderato dal giornalista Giampaolo Colletti. Alle 10.15 sul palco fisico e virtuale di StartupItalia ci saranno Antonello Cabras, Presidente di Fondazione Di Sardegna e Carlo Mannoni, che incentreranno l’attenzione sul nuovo mondo di concepire il lavoro che stiamo sperimentando e sperimenteremo nel futuro prossimo. Durante l’incontro, interverrà anche il visual designer Alessandro Ripane, con una mappa su quanto è stato richiesto nell’anno della pandemia. Il punto sul PNRR e le opportunità che offre la Regione sarà affrontato dal viceministro allo Sviluppo Economico, Alessandra Todde, in collegamento da remoto alle 10.25.

Alessandra Todde

Successivamente, salirà sul palco di SIOS Alessio Tola, delegato del rettore per il trasferimento tecnologico e le relazioni con le imprese, che farà il punto sul rapporto tra Università e mondo del lavoro. Un’interessante riflessione per capire se gli studenti, oggi, siano pronti per il lavoro del domani e quali sono i temi su cui il mondo accademico deve ancora lavorare. Nel contesto formativo e didattico, quanto contano oggi i social e come possono fare la differenza? Se ne parlerà con Fabiana Andreani, tiktoker della formazione che interverrà da remoto, e  Norma Cerletti, founder di una delle pagine Instagram più seguite dagli italiani per imparare l’inglese, “Norma’s teaching“. In questo segmento sarà presentata anche la storia di Fiammetta Melis, la bambina di 10 anni in didattica a distanza da un alpeggio a mille metri che ha catturato l’attenzione dei principali media italiani.

 

Alle 11.05 è atteso sul palco Giacomo Cao, amministratore unico di CRS4, che illustrerà le nuove frontiere della ricerca aerospaziale nell’era Covid. Storie di successo nate e cresciute in Sardegna sono quelle di Queryo, Abinsula, Sardex, Entando e Moneyfarm. A raccontarle, all’interno della prima parte del panel “L’isola che fa startup“, ci saranno il CEO di Queryo, Roberto Pala, la quality assurance responsible and program manager di Abinsula, Katiuscia Zedda, e il CEO di Sardex, Marco De Guzzis, che spiegheranno come fare innovazione dalla Sardegna. Interverrà anche Vincenzo Durante, responsabile dell’Area Occupazione Incentivi e Innovazione di Invitalia, che farà luce sul programma “Io resto al Sud”.

La seconda parte del panel, condotta dalla vicedirettrice di StartupItalia, Chiara Trombetta, vedrà tra gli ospiti Walter Ambu, presidente e fondatore di Entando, Paolo Galvani, presidente di Moneyfarm, e Stefano Guidotti, partner di @P101. Interverrà anche Gianluca Dettori, chairman e partner di Primo Ventures.

Alle 12.10, “4 chiacchiere con StartupItalia” con Filippo Satolli, Carlo Mannoni e Paolo Barberis e, a seguire, il panel “Fireside Chat: Futuro Chiama Italia” con Enrico Resmini, amministratore delegato di Cdp Venture Capital Sgr, che racconterà, lato investitori, quello che oggi si va cercando dalle startup.

 

Chiudono la mattinata Annie Mazzola e Alessandro Sansone che, alle 13, lanceranno “105 START UP!”: una puntata speciale che vede la presentazione delle 5 startup finaliste concorrenti per il premio “Startup Sarda dell’anno” e  “Radio105 Special Award” . Tra queste: WAUniversity, Intendi Me, Healty Virtuoso, Playcar e CubeControl.

Leggi anche: SIOS Sardinia, le 5 aziende che si contendono il premio

 

SIOS21 Sardinia Edition: il programma del pomeriggio

Tra gli ospiti attesi nel pomeriggio, alle 13.55 sul palco di SIOS Sardinia prenderà la parola la sound designer Chiara Luzzana, 35enne che veste a nuovo i brand con la forza dirompente del suono.

Leggi anche: Che rumore fa l’innovazione? Chiara Luzzana a SIOS21 Sardinia Edition

“La nostra impronta sul mondo” è il panel introdotto da Chicco Porcu, consigliere di amministrazione di Infratel, società pubblica italiana che opera nel settore delle telecomunicazioni per il Ministero dello Sviluppo Economico, che vedrà la partecipazione di Simona Testoni, Senior Investment Manager di Avanzi Etica Sicaf; Alessandra Feola, Project Manager di [email protected]Martina Ferracane, founder del Fablab Western Sicily e ricercatrice associata presso l’European University Institute; Silvia Maltoni, Responsabile dello Sviluppo di Start Up G-Factor Fondazione Golinelli, e Sara D’Aulerio, direzione operativa del Gruppo Sefea. Alle 14.50, “4 chiacchiere con…Enrico Bertolino”, comico, conduttore televisivo, attore italiano e formatore. Il pomeriggio proseguirà sull’onda del “reshoring” e come sono cambiate le geografie del lavoro, con gli interventi di Mauro Arte, Co Founder e Coo di Datrix Spa; Maria Assunta Serra, Commissario Straordinario di Sardegna Ricerche, e Maria Elena Rossi, direttore Marketing e Promozione di Enit. Molto atteso, alle 15.30, il fisico, inventore e imprenditore italo-americano Federico Faggin che, assieme a Mauro Aprile Zanetti, chief business evangelist di Cloud4wi, catapulteranno gli spettatori all’interno di una “Inspiring Conversation“.

Alle 16.15 si parla di nuove geografie del lavoro con Gianmatteo Manghi, amministratore delegato di Cisco Italia; Gianni Fenu, Pro Rettore Vicario dell’Università degli Studi di Cagliari; Francesca De Gottardo, Co-Founder e CEO Di Endelea; Elisa Piscitelli Co-Founder di Orientami; Edoardo Negri, COO di Startupitalia, e Alessandro Pisu, Head Of Operation di Opificio Innova. Alle 16.55 inizierà la votazione per eleggere la “Startup Sarda dell’anno” tra le cinque finaliste. L’ultimo talk, “Il nostro futuro“, sarà un focus sui nuovi modi di lavorare, con la partecipazione di Eleonora Chioda, direttore di Millionaire, e Alec Ross, Venture Capitalist e scrittore. La giornata si chiuderà intorno alle 17,30 con la premiazione della startup vincitrice del premio “Startup Sarda dell’anno” nominata da Anna Chiara Gaudenzi, Chiara Trombetta, Antonello Cabras, Filippo Satolli e Massimo Simbula.