Le 10 tappe del tour di StartupItalia

Da Torino a Palermo, ecco le 10 tappe del tour di Startupitalia e Tech Marketplace nelle regioni italiane

Tech-Marketplace & StartupItalia! Open Summit Tour: viaggio nell’Italia che innova

Un viaggio alla scoperta delle idee innovative che sono già diventate imprese e tra quelle che lo saranno a breve. Un viaggio insieme a tutti i protagonisti dell’ecosistema digitale che si annida in ogni angolo d’Italia. Un viaggio con i professionisti e consulenti di una banca che ascolta e consiglia.
Nasce così #SharingInnovation, il tour promosso da Intesa Sanpaolo Tech-Marketplace e StartupItalia!, un evento fatto di tanti eventi che ci traghetteranno direttamente allo StartupItalia! Open Summit di dicembre 2016.
Dieci tappe da Nord a Sud dello stivale per incontrare startup mature e diventate già imprese, startup early stage ed embrionali, aziende di successo, incubatori, venture capitalist e altri player del territorio, addetti ai lavori e operatori del settore dell’open innovation. Insieme per fotografare il mercato, confrontarsi con le sue eccellenze, mettere in circolo idee e buone pratiche.
Tra maggio, giugno e luglio 2016 macineremo migliaia di chilometri in lungo e in largo per mettere in contatto il mondo della neo-imprenditoria in salsa digitale con il mondo bancario, nelle filiali della banca completamente ristrutturate, nuova espressione del rapporto con il cliente.

mappa_tour_aggiornata 22.06

Un tour che fa impresa: Torino, Palermo, Firenze, Abano Terme, Bari, Saronno, Napoli, Roma, Treviso.

 

Il nostro viaggio nell’open innovation

Storie di successo dei campioni del territorio, un talk di confronto tra chi innova facendo impresa, la fotografia dell’ecosistema startup in regione e poi ancora il “match” tra le startup neonate e quelle tradizionali: questi gli ingredienti di dieci pomeriggi declinati sui temi dell’innovazione e del territorio. E per ogni tappa il racconto e il confronto con Tech-Marketplace, la piattaforma di open innovation promossa da Intesa Sanpaolo che aiuta le startup a trovare nuovi clienti tra quelli del colosso bancario: ad un anno dal lancio la piattaforma registra 6.000 imprese clienti che hanno aderito e 1.200 startup selezionate dall’Innovation Center del gruppo e oltre 100 match già realizzati tra clienti e startup. La prima tappa del tour #SharingInnovation ha tagliato il nastro inaugurale mercoledì 13 aprile a Torino, nella storica sede di Corso Peschiera: rivivi la giornata navigando la gallery con tutti i video e le testimonianze. Scopri tutte le tappe!

Ti potrebbe interessare anche

Eccoci, Torino! Al via il primo roadshow nazionale di Startupitalia!

10 tappe, in tutta Italia, per raccontare e mettere in contatto l’ecosistema startup italiano e i protagonisti dell’open innovation. Da Torino parte oggi il primo roadshow di Startupitalia!

Le chiamano le “Uber del lavoro”: 3 startup (non italiane) che stanno correndo di più

Sempre più piattaforme offrono lavoretti a chiamata e che sono alla base della cosiddetta gig economy. E sono anche il modo migliore per le aziende di assicurarsi copertura nei momenti critici senza assumere stabilmente nuovi dipendenti: il trionfo dell’outsourcing

I Mooc di Harvard e MIT stanno perdendo studenti. E il motivo è semplice

Un’indagine realizzata su 290 corsi delle due università americane ha rintracciato nell’introduzione del pagamento delle certificazioni una delle cause della crisi. Sotto osservazione anche la proliferazione dei corsi a contenuto specialistico che porta gli studenti a distribuirsi

Open hardware e agricoltura di precisione per sostenere le PMI agricole. Il progetto RuralHack

Se ne parla al Country Hack Fest il 22 gennaio: il punto sul rapporto tra digitale e territorio rurale, verso un futuro nel quale tecnologie e sostenibilità saranno protagonisti di un cambiamento radicale della cultura di approccio alla terra

Intesa Sanpaolo e Federico II creano un hub per fare open innovation al Sud

Il progetto del Gruppo Intesa, all’interno del Campus che ospita la iOs Academy di Apple, vuole creare sinergie tra l’Università e imprese. Due gli obiettivi principali del nuovo polo: ridurre la disoccupazione e fermare la fuga dei cervelli