Invitalia Ventures è il quarto fondo più attivo in Europa nel secondo trimestre

Il report della società londinese PitchBook evidenzia i fondi più attivi in Europa. Quattro gli italiani. Ma la fotografia dell’ecosistema europeo presenta qualche incertezza post brexit

Che qualcosa cominciasse a muoversi sul lato degli investimenti in startup lo avevamo compreso dagli ultimi report. Crescono gli investimenti. Crescono il numero dei deal. Cresce il numero degli operatori (istituzionali e non) presenti in Italia. I dati raccolti dal database degli investimenti PitchBook ha evidenziato la presenza di 4 operatori di venture italiani nella lista dei più attivi in Europa. Invitalia Ventures è il quarto per numero di investimenti early stage negli ultimi tre mesi: quattro dei cinque investimenti fatti dall’inizio dell’attività del fondo, gennaio 2016. Si tratta di quelli fatti in Tensive, Sardex, Zehus e Echolight, che si aggiungono al primo, ufficializzato a gennaio, in D-Eye.

slide 2 slide 1

 

Gli altri tre investitori rientrati in questo trimestre nel novero dei più attivi sono 360 Capital Partners, che ha appena annunciato che guiderà gli investimenti di Robolution (80 milioni in startup di robotica, IOT e intelligenza artificiale), e Principia, entrambi con 3 investimenti all’attivo nel secondo trimestre. Digital Magics invece con due investimenti risulta tra i più attivi in fase seed.

Ma il venture in Europa crolla trimestre dopo trimestre

Nel report oltre a elencare le società più attive, si racconta anche del mercato del venture in Europa, sceso di oltre un terzo nel secondo trimestre, contribuendo ad un’ansia diffusa sul mondo della tecnologia e degli investimenti che hanno colpito il Continente dopo l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione europea. In Europa, il finanziamento dei venture capitalist è sceso da 4,3 miliardi nel secondo trimestre del 2015 a 2,8 miliardi nel secondo trimestre del 2016.

ok

La copertina, molto significativa, del report di PitchBook

Il capitale di rischio investito in startup late stage è sceso da 2,8 miliardi nel secondo trimestre del 2015 a 1,2 miliardi nel trimestre appena concluso. Ma è in general in tutto il mondo che i dati Pitchbook hanno mostrato una significativa riduzione del capitale investito soprattutto in fase seed e da angel investing, dimezzando da 4 miliardi a 2 miliardi nel secondo trimestre. E calano anche le valutazioni delle aziende, che sono spesso 20 o 30 per cento più basse di quanto non fossero l’anno scorso.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe interessare anche

Un anno di Invitalia Ventures, Salvo Mizzi: «Ecco la strategia dei nostri investimenti»

Intervista a Salvo Mizzi, ceo di Invitalia Ventures, che racconta i primi dodici mesi alla guida del fondo della controllata del ministero dell’Economia.

Tutti i fondi di venture capital in Italia (ad oggi sono 11)

Panoramica sui 10 principali fondi di investimento del nostro Paese

Nei primi sei mesi del 2016 investiti 86,2 milioni in startup italiane. Più 240% sul 2015

Tutti i numeri dei primi sei mesi degli investimenti, e delle exit, in Italia. Gli attori principali, i fatti da ricordare, casi simbolo. Investiti circa 50 milioni in più rispetto ai primi sei mesi del 2015.

L’incubatore veneto di startup manifatturiere che ha conquistato Invitalia Ventures. M31, spiegato

M31 è un incubatore nato dall’iniziativa di un ex professore universitario, Ruggero Frezza. Il suo punto di forza è nella struttura: una holding con una rete di controllate e partecipate. E sedi aperte quando e dove serve

Aumento di capitale per Satispay, già raccolti 14 milioni. Obiettivo: mercato estero

Risorse da record per la startup italiana dei pagamenti digitali fondata da Alberto Dalmasso, Dario Brignone e Samuele Pinta. I fondi raccolti saranno destinati all’internazionalizzazione del prodotto. A partire dalla Germania

Chi compra l’usato guadagna 900 euro all’anno. Intervista alla CEO di Subito.it

Secondo l’Osservatorio 2016 Second Hand Economy condotto da DOXA, la compravendita dell’usato cresce di €1 miliardo nel 2016 e ora vale l’1,1% del PIL. Abbiamo sentito Melany Libraro per capire come cambiano le abitudini degli italiani

La centrifuga di Iscleanair ripulisce l’aria dagli inquinanti senza usare filtri

La scaleup, che è inserita nel programma di accelerazione Eit Digital, propone un dispositivo in grado di migliorare la qualità degli ambienti interni ed esterni, sfruttando l’abbattimento in acqua. La sua soluzione può aiutare anche la rigenerazione urbana

Quanto sono sicuri i tuoi sistemi? Ecco cosa ci dice il rapporto Verizon sulle violazioni informatiche

Ransomware e phishing sono in aumento, i settori finanziario e sanitario tra i più colpiti, ma anche le piccole imprese non stanno tranquille. Entusiasmo, distrazione, curiosità e incertezza sono i cavalli di Troia