desc

Oltre 600 milioni investiti in startup nei primi 6 mesi del 2021: Il report completo di StartupItalia

STARTUP
Edit article
Set prefered

Oltre 600 milioni investiti in startup nei primi 6 mesi del 2021: Il report completo di StartupItalia

Le proiezioni sono positive: seguendo il trend dei primi 6 mesi dell’anno si potrebbe superare la soglia del miliardo investito in un anno. L’ecosistema innovazione sta crescendo

Le proiezioni sono positive: seguendo il trend dei primi 6 mesi dell’anno si potrebbe superare la soglia del miliardo investito in un anno. L’ecosistema innovazione sta crescendo

(Aggiornato al 30 giugno) Nei primi 6 mesi del 2021 sono stati investiti più di 650 milioni di euro di startup e imprese innovative. Per l’esattezza 661 milioni. La nostra somma tiene conto dei round, del crowdfunding e degli investimenti di business angels resi noti ai media. Si tratta di una cifra record se di pensa che in tutto il 2020 gli investimenti totali in startup avevano superato non di molto i 700 milioni. 

Questi numeri fanno sperare che si possa chiudere l’anno 2021 con oltre 1 miliardo di investimenti in startup (la proiezione in realtà è più ottimistica e ci dice che potremmo superare il miliardo e 700 milioni), una buona notizia per tutto l’ecosistema italiano dell’innovazione e per l’intero Paese. 

Exit e operazioni importanti: oltre 10 round che superano i 10 milioni

 

Questo semestre è stato anche ricco di operazioni importanti tra cui spicca l’exit di Depop. La startup fondata da Simon Beckerman e che nel 2019 aveva chiuso un round da 62 milioni di di euro, è stata acquisita dal colosso Etsy per 1,6 miliardi di dollari (qui il racconto di Paolo Barberis).

 

Tra le operazioni  più rilevanti dei primi 6 mesi del 2021 ci sono i 100 milioni di Everli che ha avuto come lead investor Verlinvest, l’aumento di capitale di Casavo che ha chiuso un round da 50 milioni a cui si è aggiunta una linea di credito da 150 milioni di euro da parte di Goldman & Sachs; ancora i 32 milioni di Tannico deliberati per la crescita esterna, che ha visto contemporaneamente siglato un accordo per l’acquisizione di una partecipazione di maggioranza di uno dei principali operatori e-commerce di vino francesi: Ventealaproprieté. Poi i 30 milioni di DoveVivo tramite StarTIP S.r.l controllata di Tamburi SPa, i 10 milioni di Green Bone a cui hanno partecipato Innogest, 3B Future Health Fund, (precedentemente Helsinn Investment Fund), Meta Venture, CDP Venture Capital Sgr, Italian Angels for Growth, i 34 milioni di Cortilia con un round guidato da Red Circle Investments, i 40 milioni di Scalapay guidato da Fasanara Capital, e di pochissimi giorni fa anche il round di BrumBrum da 65 milioni di euro. 

 

Da evidenziare che sempre più spesso i fondi stranieri decidono di investire in startup made in Italy e che ci sono state oltre 10 operazioni superiori ai 10 milioni di euro. Le 72 operazioni di crowdfunding già concluse nei primi 6 mesi del 2021 hanno cubato inoltre complessivamente 48 milioni di euro. Nel primo semestre del 2020 erano stati 38 i milioni raccolti col crowdfunding. Da evidenziare ancora il lavoro di CDP Venture Capital che (da quando è stato istituita nel 2020) ha supportato oltre 680 startup con una raccolta complessiva di 400 milioni di euro.

Tutti i round da Gennaio a Giugno 2021

 

Nel primo semestre del 2021 ci sono state 93 operazioni. Le riportiamo qui sotto con rimando all’articolo in cui potete approfondire. Come sempre chiediamo una mano alla nostra community, segnalateci le operazioni che non sono indicate qui!

 

Vitesy, startup startup innovativa che crea dispositivi smart per la purificazione dell’aria ed il suo monitoraggio grazie alla combinazione di natura, nanomateriali, tecnologia e design, ha chiuso un bridge round di investimento, da 1,2 milioni di euro, guidato da Doorway (ne abbiamo parlato qui).

Fitprime, la startup che ti allena in palestra e a casa ha annunciato di avere chiuso un investimento da 2,5 milioni con LVG, IAG e Club degli Investitori e Vertis, in qualità di lead investor, attraverso i fondi Vertis Venture 2 Scaleup e Vertis Venture 4 Scaleup Lazio (ne abbiamo parlato qui).

Cortilia, la scale-up di Marco Porcaro, a gennaio ha annunciato di aver chiuso un’operazione da 34 milioni di euro. Si tratta di un round di Serie C guidato da Red Circle Investments (il braccio di investimento di Renzo Rosso) insieme ai precedenti investitori – il fondo alimentare Five Seasons Ventures, italiano VC Indaco Ventures, Primomiglio e P101. Ne abbiamo parlato qui.

PatchAi, startup italiana di digital health e che ha vinto la tappa italiana di Startup World Cup, ha chiuso un round da 1,7 milioni di euro suddiviso in due tranche guidate rispettivamente da Uv Cap e Sfem Italia, con il follow-on di Healthware Ventures.

Spesafacile, la startup del co-fridge ha raccolto 450mila euro. (Ne abbiamo parlato qui).

ToothPic, la startup che ha inventato, progettato, sviluppato e brevettato una soluzione per trasformare ogni smartphone in una chiave per l’autenticazione online ha chiuso un finanziamento per 810mila euro. (Qui per approfondire)

Treendom: Banca Generali è lead investor di un’operazione da 3milioni di euro, primo investimento di un investimento che ha un valore previsto di 8 milioni. Ne abbiamo parlato qui.

Doctorium, startup innovativa che consente consulti in remoto ha chiuso un round seed da 430.000 euro, cui ha partecipato  anche CDP Venture Capital Sgr – Fondo Nazionale Innova­zione tramite il Fondo Italia Venture II nell’ambito del Programma “Seed per il Sud”. (Ne abbiamo parlato qui)

A fine gennaio CDP Ventures Capital S.g.R e Digital Magics hanno annunciato di aver investito 14 milioni in 12 startup. Qui il dettaglio di tutti gli investimenti

DeepTrace Technologies, startup innovativa, spin-off dello Iuss di Pavia, che opera nel campo dell’intelligenza artificiale combinandola con l’imaging medica ha chiuso un round da 1,7 milioni. Qui per approfondire.

Enthera Pharmaceuticals che sviluppa farmaci biologici di ultima generazione per la cura di malattie autoimmuni, ha annunciato di aver completato il round di Serie A e di aver raggiunto quota 35 milioni di euro di finanziamento. Questi “ultimi” 7 milioni arrivano da Roche Venture Fund che si unisce a un pool di investitori internazionali che avevano contribuito alla raccolta di 28 milioni di euro, annunciata a luglio 2020. Qui per approfondire

Leaf Space, specializzata nella fornitura di servizi di ground segment per microsatelliti incubata in I3P del Politecnico di Torino, ha completato il proprio round di investimento Series A di 5 milioni di euro. (Ne abbiamo parlato qui)

Crea Assicurazioni ha annunciato di aver chiuso un finanziamento da 2 milioni L’aumento di capitale è stato sottoscritto anche da Cdp Venture Capital sgr (con 300 mila euro) e dai soci preesistenti di Crea: Digital Magics, Velocity Technology EIS Fund, Metrica e Roberto Montandon. (Qui per approfondire)

IoAgri, un’innovativa piattaforma web nata per supportare le imprese agricole, di ogni dimensione lungo l’intera filiera produttiva, ha chiuso con Auriga e CDP un round da 428mila euro. (Ne abbiamo parlato qui)

Tau, startup di mobilità elettrica e materiali avanzati con sede a Torino, ha raccolto 6,75 milioni di euro. Tra gli investitori ci sono un consorzio di due fondi sovrani del Medio Oriente, il Russian Direct Investment Fund (RDIF) e un gestore degli investimenti tedesco. (Qui per approfondire)

ACBC, la startup delle sneakers eco-friendly, ha chiuso un aumento di capitale da 3,2 milioni di euro, che ha visto la partecipazione di Boost Heroes, Club degli Investitori, Ocean On Limited (HK), Cdp tramite il veicolo AccelerORA! e Doorway.(Ne abbiamo parlato qui).

eShoppingAdvisor ha chiuso un round di investimento da 500 mila euro cui hanno partecipato Cdp Venture Capital Sgr, attraverso il Fondo Acceleratori e il Fondo Italia Venture IIFondo Imprese Sud, per un investimento complessivo di 300 mila euro, LVenture Group e una cordata di business angel. (Qui per approfondire).

Inxpect, azienda bresciana incubata da Superpartes nel 2015 che si occupa di sensoristica radar per robotica e sicurezza industriale ha chiuso un’operazione da 17 milioni di euro con Fondo Italiano d’Investimento, 360 Capital e Banca Generali. (Qui per approfondire)

Renoon, la startup del sustainable fashion ha chiuso un round da 400mila euro. Ne abbiamo parlato qui

EdilGo, la startup degli acquisti online dell’edilizia chiude un round da 300mila euro,  hanno partecipato CDP Venture Capital Sgr attraverso il Fondo Acceleratori, con un investimento di 150mila euro, LVenture Group e i soci di Italian Angels for Growth (IAG). Ne abbiamo parlato qui

Golee piattaforma che digitalizza tutta l’operatività delle società sportive di calcio ha chiuso un investimento da 1,3 milioni con CDP Venture Capital Sgr , LVenture Group. 

Scalapay, startup milanese fondata nel 2019 attiva nel campo del fintech, ha concluso un finanziamento da 40 milioni di euro. Il seed round è stato guidato da Fasanara Capital che includeva anche Baleen Capital e Italian Family Office Ithaca Investments. (Ne abbiamo parlato qui).

Buddyfit startup che ha creato una vera e propria palestra online, ha raccolto 5 milioni di euro. Ne abbiamo parlato qui.

Sportclubby, piattaforma digitale nata in Liguria e specializzata nel booking in ambito sportivo e benessere ha chiuso un finanziamento da 950 mila euro. Qui per approfondire

Bike-room.com, piattaforma online fondata nel 2019 per l’acquisto di bici direttamente dal costruttore, ha concluso un aumento di capitale da 300mila euro sottoscritto da un club deal di business angel e CDP Venture Capital SGR – Fondo Nazionale Innovazione. (Qui per approfondire)

Digitazon, piattaforma di Duing nata a maggio dello scorso anno, in piena pandemia, per connettere freelance e imprese, con un team totalmente under 30, ha annunciato un nuovo aumento di capitale di 420mila euro. Qui per approfondire

OffLunch, startup che opera nel settore della consegna dei pasti in ufficio, ha chiuso un round di finanziamento di 400mila euro. Ne abbiamo parlato qui

Epoché Watch, startup italiana del settore fashion tech, fondata nel 2018 da Alessandro Felaco e Teresa Spina, ha chiuso un round da 200mila euro. (Ne abbiamo parlato qui)

Confirmo, la startup che ha sviluppato una app che rende consapevole la firma digitale (ne avevamo parlato qui), ha chiuso in febbraio un round di investimento da 445mila euro guidato da CDP Venture Capital SGR

BeSafe Rate, servizio digitale dedicato agli albergatori che abilita una tariffa prepagata con assicurazione di viaggio inclusa, ha chiuso un aumento di capitale da 485 mila euro cui hanno partecipato CDP Venture Capital Sgr tramite il Fondo Acceleratori con un investimento pari a 225 mila euro, LVenture Group e diversi business angel, tra cui alcuni soci di Italian Angels for Growth (IAG).

Cantieri Digitali Medtech ha chiuso il suo primo round di investimento, raccogliendo 600mila euro da un pool di investitori. (Ne abbiamo parlato qui)

Up2You, startup innovativa a vocazione sociale che opera nel settore Greentech, ha raccolto 200.000 euro nel suo primo round di finanziamento. (Qui per approfondire)

Ricehouse – startup innovativa e società benefit che trasforma gli scarti derivanti dalla lavorazione del riso in materiali naturali per la bioedilizia – ha recentemente concluso un aumento di capitale di 600 mila euro con l’ingresso di nuovi soci nella compagine societaria. (Qui per approfondire)

Armadioverde, marketplace italiano di moda second hand ha cambiato nome in Greenchic e ha chiuso un round da 2,6 milioni di euro

Competitoor  a fine febbraio ha incassato un round da 450 mila euro sottoscritto da Cdp Venture Capital sgr – Fondo Nazionale Innovazione (per 250 mila euro, tramite il Fondo Acceleratori nell’ambito del programma AccerOra!), Primomiglio sgr e altri investitori. (Qui per approfondire)

FoolFarm, startup Studio Europeo specializzato in AI, ha chiuso un round da 2 milioni. (Ne abbiamo parlato qui)

Altilia, deep-tech company impegnata nello sviluppo di Altilia Intelligent Automation™, una piattaforma evoluta di Intelligenza Artificiale rivolta all’automazione di sofisticati processi aziendali, a marzo ha annunciato di aver chiuso un round da 3 milioni. (Qui per approfondire)

Ipervox startup che consente di creare in maniera rapida e intuitiva applicazioni vocali, ha chiuso un round di investimento da 300 mila euro cui hanno partecipato CDP Venture Capital Sgr – Fondo Nazionale Innovazione tramite il Fondo Acceleratori con un investimento di 150 mila euro, LVenture Group e alcuni business angel. (Qui per approfondire)

Epicode, startup romanda di EdTech che insegna coding online ai giovani con l’obiettivo di diventare sviluppatori web e colmare il gap della Digital Industry in Italia, ha chiuso il suo primo aumento di capitale da un milione di euro. (Ne abbiamo parlato qui)

ARISK®, startup innovativa – oggi spin-off universitario del Politecnico di Torino – che sviluppa algoritmi predittivi di rischio, grazie all’intelligenza artificiale applicata all’ingegneria, ha chiuso un aumento di capitale da 350 mila euro, che ha visto l’ingresso di investitori privati, tutti provenienti dal settore della finanza. (Ne abbiamo parlato qui)

DoveVivo la più grande co-living company d’Europa, ha chiuso un’operazione importante da 30 milioni di euro guidato da StarTIP S.r.l.,partecipata al 100% da Tamburi Investment Partners (ne abbiamo parlato qui)

Mogu che sviluppa prodotti circolari per la realizzazione di elementi d’arredamento per interni sulla base di processi di bio-fabbricazione fungina (mycelium technology) e di upcycling di materia grezza a basso valore, ha annunciato la chiusura di un round di investimento con un aumento di capitale per complessivi 1,1 milioni di euro (ne abbiamo parlato qui).

Reviva startup specializzata nella vivacizzazione delle aste immobiliari grazie a un metodo che unisce intelligenza artificiale e marketing esperienziale, ha chiuso un round da 250mila euro. (Ne abbiamo parlato qui).

Babaco, la startup che vende frutta brutta ma buona, ha chiuso un finanziamento da 2 milioni di euro.

HiNelson, startup divenuta il punto di riferimento italiano per l’accessoristica nautica online B2C, annuncia la chiusura di un round di investimento da 1 milione di euro. (Qui per approfondire)

Casavo, piattaforma italiana PropTech attiva nel segmento dell’Instant Buying immobiliare, ha chiusi una raccolta di capitale record da 200 milioni di euro, ovvero un round serie C da 50 milioni cui si va ad aggiungere una linea di credito da 150 milioni di euro da parte di Goldman Sachs, per un totale di 385 milioni di euro dal 2017 ad oggi tra equity e debito. (Per approfondire qui)

Elaisian, startup agritech, a marzo ha annunciato un aumento di capitale da oltre 1 milione di euro. Fortitude Group Holding investment e Innova Venture hanno investito nella realtà complessivamente 625 mila euro. (Qui per approfondire)

Everli, il marketplace italiano (che ora opera anche il Polonia, Repubblica Ceca e Francia) attraverso il quale i consumatori possono scegliere il supermercato in cui acquistare prodotti e farlo digitalmente, ha raccolto 100 milioni di dollari con un round di finanziamento di serie C. Un’operazione davvero importante, ne abbiamo parlato qui.

GreenBone Ortho SpA, azienda tra le più innovative nel panorama medtech italiano, attiva nel campo della rigenerazione ossea, ha chiuso un round di serie B pari a 10 milioni di euro supportata dagli attuali investitori: Innogest, 3B Future Health Fund, Meta Group, CDP Venture Capital Sgr attraverso il Fondo Italia Venture I, i business angels di IAG ed altri investitori privati. Questa operazione porta il totale delle risorse finanziarie raccolte ad oggi dalla società a 22 milioni di euro. (Ne abbiamo parlato qui)

Smartpricing, startup proptech italiana che ha creato un agloritmo in grado di indicare agli albergatori il miglior prezzo per le camere, ha chiuso un round da 1 milione di euro. (Ne abbiamo parlato qui)

Keyless, piattaforma per il riconoscimento biometrico e la gestione delle identità, chiude un round di investimento da 3 milioni di dollari guidato dal gestore di Venture Capital P101 SGR, attraverso il suo secondo veicolo P102 e ITALIA 500. (Qui per approfondire)

Wall Street Football (WSF), startup fintech sportiva con sede in Italia ma con un profilo internazionale, ha chiuso un round da 540mila euro. (Ne abbiamo parlato qui).

INTA Systems, il primo spin-off del Laboratorio NEST della Scuola Normale Superiore di Pisa e Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR-NANO), a meno di un anno dalla sua costituzione, ha chiuso il suo primo round di investimento Seed da 350.000 euro con “Eureka! Fund I – Technology Transfer” gestito da EUREKA! Venture SGR e A11 Venture Srl. (Ne abbiamo parlato qui).

Pharmaprime, una piattaforma che permette di ricevere a casa prodotti da 400 farmacie, ad aprile ha chiuso un finanziamento da 1,5 milioni con Primo Ventures (ne abbiamo parlato qui)

Pep-Therapy, azienda di biotecnologie mediche che sviluppa terapie mirate e innovative per malattie gravi, con un’attenzione iniziale al trattamento dei tumori ha chiuso un round di investimento pari a 2,75 milioni di euro guidato dai business angel di Italian Angels for Growth. (Qui per approfondire).

Poke House, la catena leader del poke in Europa, ha chiuso un round di finanziamento serie B da 20 milioni guidato da Eulero Capital con il sostegno di FG2 Capital e il reinvestimento di Milano Investment Partners SGR (MIP). (Qui per approfondire) 

2WATCH ad aprile ha annunciato la chiusura del suo primo aumento di capitale, un angel round da 450mila euro. (Qui per approfondire)

StartupItalia ha annunciato un aumento di capitale da 7,3 milioni di euro, con l’obiettivo – grazie a questa operazione attuata con il supporto di CDP Venture Capital, Fondazione di Sardegna P101 SGR e Primo Ventures – di accelerare la crescita già registrata in questi anni. (Ne abbiamo parlato qui)

MyCooking Box: la startup di Chiara Rota ha chiuso a maggio un finanziamento da 2 milioni di euro guidato dall’azienda Ponti

Tannico, la piattaforma per la vendita di vino online (con circa 15mila etichette provenienti da 2.500 cantine e che nel 2020 ha gestito oltre 400mila ordini e spedito due milioni e mezzo di bottiglie in 18 Paesi). Dopo un 2020 di grande crescita (con fatturato a quota 37 milioni di euro, +82%), ha chiuso un aumento di capitale da 32 milioni

Cosaporto.it, startup romana fondata nel 2017 da Stefano Manil ha annunciato la chiusura di un aumento di capitale da 1,8 milioni di euro. (Ne abbiamo parlato qui)

Sardexpay, la fintech che ha dato vita alla più grande community di moneta complementare in Italia, ha chiuso un nuovo round con Banca Etica da 250 mila euro. (Qui per approfondire)

Dog Heroes la startup che sta rivoluzionando in chiave sana il cibo per cani ha appena chiuso un aumento di capitale da 1 milione di euro. (Qui per approfondire)

AorticLab, produttore di EMBRACE©, innovativo filtro “full body” per la protezione anti-embolica durante procedure percutanee di Cardiologia Strutturale, ha condotto con successo il trattamento dei primi tre pazienti e ha raccolto 1,4 milioni. (Ne abbiamo parlato qui)

Electra Vehicles, società con DNA aerospaziale e già presente in USA e Giappone, ha incassato un round da 1,15 milioni da LIFTT e Club degli Investitori. (Ne abbiamo parlato qui)

Xnext, attiva nel settore dei sistemi di ispezione X-ray multi-energy per i controlli di qualità in tempo reale nei processi industriali, ha chiuso un aumento di capitale da 5 milioni guidato da Neva First gestito da Neva Sgr – il venture capital del Gruppo Intesa Sanpaolo, controllato al 100% da Intesa Sanpaolo Innovation Center. (Ne abbiamo parlato qui)

Nibol, la startup milanese dell’ufficio diffuso nata nel 2018, ha chiuso un aumento di capitale da 500mila euro. (Qui per approfondire)

Frankly, la catena italiana di Bubble Tea dall’impronta fortemente internazionale, a inizio giugno ha annunciato di aver chiuso un aumento di capitale di un milione di euro. (Qui per approfondire)

Endostart, startup toscana che ha sviluppato una piattaforma endoscopica che mira alle colonscopie incomplete, ha annunciato di aver chiuso, insieme a nuovi e già presenti investitori, un aumento di capitale di 8.2 milioni di euro. (Qui per approfondire)

Drivesec, la startup della cyber secutiry delle auto, ha chiuso un round di 400mila euro con LIFTT. (Qui per approfondire)

Miscusi, catena di ristoranti che aveva già conquistato Milano e altre cinque città italiane, annuncia un ulteriore round di finanziamento da 20 milioni guidato da MIP, fondo di venture capital, con il sostegno dell’americana Kitchen Fund, già investitore di numerose realtà del comparto alimentare come SweetGreen. (Ne abbiamo parlato qui)

Cyber Guru, piattaforma italiana che offre alle imprese servizi formativi per imparare a difendersi dagli attacchi informatici, ha annunciato un round di investimento da 3,6 milioni in aumento di capitale, guidato dal gestore di Venture Capital P101 SGR, attraverso il suo secondo veicolo P102 e il fondo di venture capital ITALIA 500, istituito da Azimut Libera Impresa sgr e gestito in delega da P101. (Ne abbiamo parlato qui)

4books, la piattaforma online italiana specializzata nel micro-learning, raccoglie un round da 2,4 milioni di euro. (Qui per approfondire)

HARG, startup di Cremona che si occupa di nutraceurica per la terza età ha chiuso un round da 2,7 milioni. (Ne abbiamo parlato qui)

Allelica,  startup che si occupa di medicina preventiva ha annunciato la chiusura di un round di investimento da 1,75 milioni di dollari da guidato da Valor Ventures (attraverso Valor Ventures Fund 2) e Sternberg Health e al quale ha partecipato anche PiCampus

Commerce Layer, piattaforma di ecommerce per aziende che vogliono aumentare le vendite, oppure conquistare uno spazio o ancora distinguersi nel commercio elettronico, ha chiuso un’operazione da 16 milioni con Benchmark e Mango Capital ancora presenti ma con Coatue Management a guidare l’investimento. (Qui per approfondire).

Letsell, la piattaforma online made in Torino  ha lanciato un aumento di capitale da 3 milioni di euro, sottoscritto per 1 milione di euro da LIFTT, il Venture Capital operativo nato da Politecnico di Torino e Compagnia di San Paolo. (Qui per approfondire)

Next4, startup innovativa per produrre software di digital health 4.0, chiude un round da 1 milione. (Qui per approfondire)

Retail Hub, acceleratore italiano verticale sulle startup e scaleup del settore retail, ha annunciato la chiusura di un aumento di capitale da un milione di euro. (Ne abbiamo parlato qui)

brumbrum, il primo e-commerce italiano di auto usate, a km 0 e di noleggio a lungo termine, annuncia di aver completato un’operazione di finanziamento per complessivi 65 milioni di euro. (Ne abbiamo parlato qui)

Graniburger, startup innovativa operante nel settore della ristorazione, dedicata alla vendita di hamburger vegetali, ha chiuso un finanziamento da 350mila euro. (Qui per approfondire)

Novavido, startup accelerata da G-Factor di Fondazione Golinelli e che ha sviluppato una retina liquida artificiale, ha chiuso un round da 6 milioni di euro. Qui per approfondire

Datrix, startup che lavora con l’augmented reality, ha chiuso un’operazione da 2,5 milioni di euro con Banca Generali

Young Platform, la startup che vuole semplificare l’accesso al mondo delle criptovalute, ha chiuso un finanziamento da 3,5 milioni. (Ne abbiamo parlato qui)

Akuis, l’azienda fondata e gestita dai friulani Alessandro Englaro e Mattiarmando Chiavegato ha chiuso un round da 1 milione di euro. Ne abbiamo parlato qui

Translated, l’azienda pioniera nell’uso dell’intelligenza artificiale per il supporto dei traduttori professionisti ha annunciato che Ardian, società di investimento privata leader a livello mondiale, ha investito 25 milioni di dollari con il fondo Ardian Growth, nell’ambito di un round di investimento da 30 milioni di dollari (25 milioni di euro)

I-Vasc, azienda attiva nel settore medtech ha annunciato un aumento di capitale del valore di 1,17 milioni di euro. Ne abbiamo parlato qui

Wondreflow, società italo-olandese con sede a Trento e Amsterdam, ha annunciato proprio a fine semestre un aumento di capitale del valore di 16 milioni di euro. Il round è guidato da Klass Capital e vede la partecipazione di P101 sgr. (Ne abbiamo parlato qui)